• 12 Maggio 2021 0:21

Corriere NET

Succede nel Mondo, accade qui!

Ferrari F1 2017: noi l’abbiamo immaginata così

Feb 14, 2017

La nuova monoposto Ferrari per la stagione 2017 di Formula 1 sarà presentata venerdì 24 febbraio; in attesa di conoscerne le forme, abbiamo provato ad immaginarci come potrebbe essere, grazie al disegno del nostro Gabriele Pirovano.

Prima di tutto, la nuova Ferrari avrà una veste grafica rinnovata, con una maggiore presenza del bianco nella livrea e il tricolore, a rappresentare la patria della Rossa di Maranello.

Per quanto riguarda il telaio, il passo della vettura dovrebbe essere stato allungato di 15 cm rispetto al 2016; con il nuovo regolamento il centro di pressione si è spostato all’indietro, e si è scelto di allungare il passo per garantire una migliore ripartizione dei pesi.

Secondo l’ex ex progettista di Ferrari, McLaren e Williams, Enrique Scalabroni, la vera soluzione rivoluzionaria sarebbe stata accorciare il passo delle vetture, ma anche Mercedes e Red Bull, oltre alla Ferrari, sembrano aver optato per la scelta contraria.

Il musetto della vettura, poi, dovrebbe essere ristretto e rastremato, per garantire una maggiore superficie alare all’anteriore.

Per quanto riguarda le sospensioni, dovrebbe essere stata privilegiata la soluzione più semplice, il push-rod anteriore. Il capo progetto della 668 – nome in codice della Ferrari F1 2017 -, Simone Resta, sarebbe voluto passare al pull-rod; le due soluzioni sono state portate avanti di pari passo, ma si è poi optato per la prima.

Cambiamenti anche per quanto riguarda la power unit: si dovrebbe registrare lo spostamento di accessori e turbo in una posizione diversa, per garantire una distribuzione dei pesi differente e un baricentro più basso.

Dovrebbe essere stata irrigidita la scatola del cambio, tallone d’Achille della SF16-H lo scorso anno. Le sospensioni posteriori hanno richiesto un lavoro decisamente significativo: sarebbero stati modificati i punti di attacco, che lo scorso anno provocavano torsioni anomale della scatola del cambio e la perdita di trazione in accelerazione.

Le nuove sospensioni posteriori dovrebbero avere una geometria a freccia. Il posizionamento del tirante sarebbe orizzontale, soluzione adottata dalla Red Bull. Così come Mercedes e Red Bull, la Ferrari avrebbe sviluppato una soluzione idraulica, in grado di garantire un angolo di rake maggiore rispetto quello dello scorso anno.

Gli accorgimenti meccanici ed aerodinamici apportati alla vettura 2017 della Ferrari hanno lo scopo di garantire una maggiore trazione. La monoposto 2017, poi, dovrebbe anche garantire un maggiore comfort nell’abitacolo per il pilota: parola di Kimi Raikkonen, che insieme a Sebastian Vettel difenderà i colori della Rossa nel 2017.

Disegno: Gabriele Pirovano

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Guarda la Policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close