• 2 Marzo 2024 21:25

Corriere NET

Succede nel Mondo, accade qui!

ESC auto: che cos’è e cosa fare se la spia è accesa

Feb 12, 2024

L’ESC, acronimo di Electronic Stability Control, è un sistema di sicurezza attiva progettato per migliorare la stabilità e il controllo del veicolo durante la guida. Funziona monitorando costantemente i segnali provenienti dai sensori di velocità delle ruote, l’angolo di sterzata del volante, l’accelerazione laterale e altri parametri estremamente importanti.

Quando il sistema rileva una perdita di aderenza, o una tendenza al sovrasterzo o sottosterzo, interviene automaticamente azionando singolarmente i freni alle ruote specifiche o riducendo la potenza del motore per ripristinare la traiettoria desiderata del veicolo. Il tutto avviene in frazioni di secondo ed è progettato per essere impercettibile al conducente. L’ESC è particolarmente utile in situazioni di guida critica, come curve strette, strade scivolose o improvvisi cambiamenti di direzione, contribuendo a prevenire incidenti da perdita di controllo del veicolo. La sua efficacia nel migliorare la sicurezza stradale è stata ampiamente dimostrata attraverso studi e dati statistici sugli incidenti automobilistici.

Come cambia la tecnologia dell’ESC sui vari modelli di auto in commercio

La tecnologia ESC può variare tra i diversi modelli di auto in base a vari fattori, tra cui la sofisticazione del sistema, i sensori utilizzati, i parametri di intervento e le funzionalità aggiuntive integrate. In particolare, analizzandoli nel dettaglio:

livelli di avanguardia: alcune auto possono avere un ESC di base, che si attiva solo in situazioni di perdita di aderenza estrema, mentre altre possono essere dotate di un sistema più avanzato, in grado di intervenire anche in condizioni di guida meno critiche, come curve veloci o cambi di corsia repentini;
sensori utilizzati: la qualità e la quantità dei sensori utilizzati possono variare. Alcuni modelli possono avere sensori più precisi e numerosi, che consentono al sistema di monitorare con maggiore precisione le condizioni di guida e di reagire in modo più tempestivo;
algoritmi di controllo: i modelli più avanzati possono utilizzare algoritmi di controllo più sofisticati, che consentono al sistema di interpretare meglio i segnali provenienti dai sensori e di adattare l’intervento in modo più preciso ed efficace;
funzionalità aggiuntive: alcune vetture possono offrire funzionalità aggiuntive integrate nell’ESC, come il controllo della trazione, il controllo degli angoli ciechi o il sistema di assistenza alla frenata di emergenza. Queste funzionalità possono contribuire a migliorare ulteriormente la sicurezza e la stabilità del veicolo.

In generale, le auto di fascia alta tendono a essere dotate di sistemi ESC più avanzati e sofisticati, mentre quelle più economiche possono avere versioni di base. Tuttavia, l’implementazione specifica dell’ESC può variare anche tra i modelli dello stesso costruttore, a seconda delle caratteristiche e delle priorità di progettazione del veicolo.

Perché si accende la spia e cosa fare

La spia dell’ESC si accende per indicare un problema o un’anomalia nel sistema di controllo elettronico della stabilità del veicolo. Le ragioni possono essere diverse:

potrebbe esserci un guasto o un malfunzionamento nel sistema ESC stesso, causato da un difetto nei componenti elettronici, un problema nei sensori o un errore nel software;
in alcune situazioni, come su strade ghiacciate o innevate in salita, l’ESC potrebbe essere disattivato temporaneamente per consentire al conducente di mantenere il controllo del veicolo in modo più efficace. In questo caso, la spia potrebbe accendersi per indicare che il sistema non è attivato;
problemi con i sensori delle ruote o con i freni del veicolo potrebbero influenzare il suo corretto funzionamento e causare l’illuminazione della spia;
temperatura eccessivamente elevata dei dischi dei freni.

Inoltre, è importante fare un’altra distinzione:

spia accesa fissa: indica generalmente un problema meno critico o un guasto nel sistema ESC che richiede attenzione, ma che potrebbe non compromettere immediatamente la sicurezza del veicolo. Tuttavia, è consigliabile far controllare il veicolo il prima possibile;
spia lampeggiante: indica solitamente un problema più serio o un malfunzionamento critico dell’ESC, che potrebbe influenzare negativamente la stabilità e il controllo dell’auto. In questo caso, è consigliabile fermarsi il prima possibile e far ispezionare immediatamente il veicolo da un tecnico qualificato per risolvere il problema. La guida con la spia lampeggiante può essere pericolosa e aumentare il rischio di incidenti.

Cosa fare se si accende la spia ESC

Quando la spia dell’ESC si accende sul cruscotto è importante prendere le giuste precauzioni per garantire la sicurezza durante la guida e risolvere il problema alla radice. Di seguito, dei semplici passaggi da seguire:

non appena si accende la spia dell’ESC, è essenziale mantenere la calma: ridurre la velocità gradualmente e guidare con cautela verso un posto sicuro dove poter fermare il veicolo;
trovare un’area di sosta al di fuori della corsia di circolazione principale. Bisogna assicurarsi, inoltre, di essere ben visibili agli altri utenti della strada utilizzando gli indicatori di emergenza e, se necessario, posizionando il triangolo;
un primo passo che potrebbe risolvere il problema è spegnere il motore e riavviarlo. Questo può consentire al sistema di gestione elettronica del veicolo di resettarsi e riconoscere eventuali guasti temporanei;
consultare il manuale del proprietario del veicolo per individuare informazioni specifiche sulla spia dell’ESC e su possibili soluzioni. Può fornire istruzioni dettagliate e potrebbe indicare se è possibile risolvere il problema autonomamente o se è necessario un professionista;
effettuare una rapida ispezione visiva delle ruote, dei freni e dei sensori dell’ESC per individuare eventuali danni evidenti o anomalie. Assicurarsi che non ci siano ostacoli o detriti che potrebbero interferire con il corretto funzionamento del sistema;
se la spia dell’ESC si accendesse dopo un intervento di manutenzione o dopo il cambio della batteria del veicolo, potrebbe essere necessario eseguire una procedura di ripristino della stessa. Questo può essere fatto scollegandola per alcuni minuti e ricollegandola successivamente;
se resta accesa nonostante i tentativi di risoluzione sopra descritti, è consigliabile portare il veicolo in un’officina meccanica qualificata. Un tecnico specializzato sarà in grado di eseguire una diagnosi approfondita del sistema ESC utilizzando strumenti avanzati e risolvere in modo appropriato.

In conclusione, l’Electronic Stability Control rappresenta un importante avanzamento nella tecnologia automobilistica, contribuendo in modo significativo alla sicurezza stradale. La sua diffusione, sempre più ampia, nei veicoli moderni è un chiaro segnale dell’importanza attribuita a questa tematica da parte delle Case automobilistiche e delle istituzioni regolamentari. Tuttavia, è fondamentale per gli automobilisti comprendere il funzionamento di questo sistema e rispondere prontamente a eventuali segnalazioni di malfunzionamento, garantendo così una guida più sicura per tutti.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Guarda la Policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close