• 14 Agosto 2022 14:58

Corriere NET

Succede nel Mondo, accade qui!

Dalla Cina arriva la super batteria: ricarica in 10 minuti

Giu 28, 2022

Arriva la conferma che tanto aspettavamo, CATL aveva parlato tempo fa di una batteria da 1.000 chilometri di autonomia, in grado di ricaricarsi dal 10 all’80% della sua capacità in soli 10 minuti. Ebbene, quella batteria è pronta e arriverà sul mercato a partire dal prossimo anno.

L’annuncio di CATL sulla sua super batteria rapida

In arrivo la nuova generazione di batteria Cell-to-Pack (CTP) di CATL, è stata la società stessa a darne l’annuncio. Il livello di densità energetica di questi dispositivi innovativi è più alto rispetto a quello che era l’obiettivo iniziale dell’azienda: hanno raggiunto infatti i 255 Wh/kg. Ma la cosa più entusiasmante è che il sistema di raffreddamento integrato di ultima generazione permette di ricaricare dal 10 all’80% in soli 10 minuti, un sogno.

Il produttore cinese di batterie CATL questa sua nuova tipologia di dispositivi di ultimissima generazione CTP 3.0 che saranno utili per la realizzazione di pacchi batterie da usare sui veicoli elettrici. I parametri definitivi aprono le porte a batterie che avranno la capacità di garantire anche fino all’eccezionale livello di autonomia di 1.000 chilometri, oltre alla ricarica ultra rapida, disponibile in soli dieci minuti. Una notizia davvero rilevante per tutto il settore delle auto a zero emissioni, e ciò che l’azienda stessa sottolinea è che al momento non si tratta solo di un concept, che non ha una data di lancio. I pacchi batterie Qilin, questo è il loro nome, inizieranno ad essere prodotti in serie già a partire dal 2023, quindi la nuova generazione di pacchi CTP è ormai cosa certa.

Qilin: i nuovi pacchi batteria per la ricarica ultra rapida

Già nei mesi scorsi avevamo parlato di Qilin, i nuovi pacchi batteria. Secondo CATL l’obiettivo era riuscire a raggiungere una densità di energia più elevata rispetto i 250 Wh/kg per la chimica ternaria nichel-cobalto-manganese. Secondo i dati che abbiamo in mano oggi, le specifiche definitive indicano una densità di 255 Wh/kg, con un’efficienza di utilizzazione del volume del pacco batterie che arriva al valore del 76%, pari cioè al 13% in più per CATL rispetto al nuovo formato di celle 4680 che ha richiesto Tesla. Per quanto riguarda i pacchi batteria con chimica litio-ferro-fosfato parliamo di una densità di 160 Wh/kg. Un risultato che la Casa ha ottenuto realizzando un nuovo design della struttura del pacco batteria in cui vengono inserite le celle prismatiche di CATL.

La nuova architettura della batteria

È stato rivisto il design del telaio e CATL ha usato una nuova struttura elastica tra i differenti moduli posizionati all’interno del pacco batteria, questo consente di distribuire i carichi strutturali al meglio. Per proteggere dal surriscaldamento, CATL ha anche migliorato i flussi di areazione. Ottimizzato anche il controllo rapido della temperatura, grazie al nuovo sistema di raffreddamento a liquido che circola tra i moduli, un accorgimento di cui ha beneficiato senza dubbio l’aspetto relativo alla velocità di ricarica.

Secondo CATL la nuova struttura consentirà di usare nuove chimiche con densità di carica ancora più elevata. Al momento, come sappiamo, la CATL lavora con Case automobilistiche come Volkswagen e BMW, è già il fornitore di batterie per questi colossi dell’automotive. A partire dal prossimo anno quindi è possibile che i nuovi modelli di questi brand sul mercato europeo vanteranno già  importanti novità per quanto riguarda le prestazioni delle batterie, grazie ai dispositivi di ultima generazione forniti da CATL.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Guarda la Policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close