• 28 Ottobre 2021 22:38

Corriere NET

Succede nel Mondo, accade qui!

Dal movimento dei batteri arriverà l’energia per gli smartphone

Lug 8, 2016

ROMA – Sebbene siano minuscoli e invisibili ad occhio nudo, i batteri possono diventare in futuro delle singolari fonti di energia. Il loro movimento naturale può infatti essere sfruttato per assemblare e alimentare mini-macchine simili ad alcuni componenti degli smartphone, così come delle microscopiche centrali eoliche. Lo dimostra la ricerca pubblicata sulla rivista Science Advances e condotta nell’università britannica di Oxford dal gruppo di Tyler Shendruk, dell’università di Oxford.

Simulazioni al computer hanno dimostrato che il caotico sciame dei batteri in movimento può essere organizzato e trasformato in una fonte di energia ininterrotta capace di far girare delle ruote cilindriche. Secondo i ricercatori queste minuscole centrali di energia alimentate biologicamente in futuro potrebbero alimentare dei microscopici motori per i componenti degli smartphone, come interruttori ottici e microfoni.

Mentre ‘nuotano’, i batteri si muovono come uno sciame, generando flussi troppo disorganizzati e disordinati per poter essere delle fonti di energia. Le cose sono cambiate quando i ricercatori hanno immerso un reticolo di 64 microrotelle nel fluido attivo dei batteri: grazie ad esse i batteri hanno cominciato a organizzarsi spontaneamente. In risposta a questi movimenti più ordinati le rotelle hanno cominciato a girare nella direzione opposta, secondo una struttura simile a quella delle turbine eoliche.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Guarda la Policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close