• 20 Giugno 2021 23:38

Corriere NET

Succede nel Mondo, accade qui!

Daimler brucia Tesla e annuncia il primo camion elettrico

Ott 26, 2017

Del camion elettrico di Tesla, Semi, si parla da diverso tempo, ma l’azienda statunitense è stata costretta a rimandarne l’annuncio ufficiale. Ne ha approfittato quindi Daimler, che nelle scorse ore durante il Tokyo Motor Show ha annunciato ufficialmente E-Fuso Vision One, il suo primo concept di camion completamente elettrico.

In realtà quando Tesla solleverà il velo sul proprio Semi presenterà qualcosa di più di un semplice concept, ma almeno per il momento la scena è tutta di E-Fuso.

17C878 0117C878 01

Quest’ultimo sarà realizzato da MFTBC (Mitsubishi Fuso Truck and Bus Corporation), parte del gruppo così come, ad esempio, Mercedes, che punta ad elettrificare tutta la propria gamma di veicoli pesanti nei prossimi anni.

Vision One avrà un’autonomia di 350 km circa, grazie a batterie da 300 kWh e potrà trasportare un carico utile massimo di 11 tonnellate. Una batteria di tali dimensioni pone alcuni dubbi logistici sui tempi di ricarica, ma dobbiamo tener presente che anzitutto si tratta di un prototipo e che nei prossimi anni la tecnologia sia delle batterie che delle colonnine di ricarica progredirà dallo stadio attuale. Non a caso MFTBC, nonostante non abbia fornito dettagli su questo specifico parametro, ha anche sottolineato come da questo concept potrebbero originarsi nel giro di alcuni anni una serie di veicoli di serie, destinati sia al mercato nipponico che europeo, segno che alla Daimler credono nella possibilità di poter ricaricare in tempi ragionevoli questo tipo di automezzi.

Daimler Elektrolkw eFuso VisionOne TokyoMotorShow 2Daimler Elektrolkw eFuso VisionOne TokyoMotorShow 2

Questo tipo di annunci può sembrare meno appetibile al pubblico consumer rispetto a quelli riguardanti automobili, ma è da tenere presente che una gran parte dell’inquinamento è dovuto proprio a camion, furgoni e altri mezzi pesanti destinati al lavoro e sostituirli è quindi di importanza rilevante in chiave ambientale.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Guarda la Policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close