• 22 Maggio 2022 3:17

Corriere NET

Succede nel Mondo, accade qui!

Volley: Superlega, Perugia-Ravenna apre i Quarti dei Play Off

Mar 9, 2018

venerdì 9 marzo 2018 17:27

ROMA-Al via la fase finale della SuperLega UnipolSai con l’introduzione del terzo arbitro a partire già dai Quarti. La corsa allo Scudetto si apre sabato 10 marzo alle 20.30 con l’anticipo di gara 1 dei Quarti tra Sir Safety Conad Perugia e Bunge Ravenna. Gli altri tre match chiudono il turno domenica 11 maggio alle 18.00: su RAI Sport + HD la sfida tra Diatec Trentino e Calzedonia Verona, e gli altri due match Cucine Lube Civitanova – Wixo LPR Piacenza e Azimut Modena – Revivre Milano.

Sir Safety Conad Perugia – Bunge Ravenna. Dominio umbro nei precedenti con 12 successi a 2. Senza storia i match stagionali in Campionato (l’ultimo domenica scorsa), vinti entrambi 3-0 dai Block Devils, ma la gara è inedita nella Post Season. Fin qui cammino perfetto dei padroni di casa, vincitori di Regular Season, Del Monte® Supercoppa, Del Monte® Coppa Italia e Pool A di Champions League. Gli uomini di Bernardi devono restare concentrati con i romagnoli, che hanno centrato anche le Semifinali di Challenge Cuo e sono tornati ai Play Off dopo tre anni di astinenza con l’ottavo posto e sono decisi a vendere cara la pelle.

Diatec Trentino – Calzedonia Verona. Sfida numero 32 tra le due squadre. Il bilancio è di 23 successi a 8 per i trentini, che si sono aggiudicati i tre confronti dei Quarti nella stagione 2009/10. Un successo esterno per parte quest’anno nella Regular Season, caratterizzata dal testa a testa per il quarto posto vinto dalla Diatec. Nell’ultima giornata gli uomini di Lorenzetti hanno preso 1 punto a Monza arrivando a quota 51, mentre il sestetto di Girbc, dopo aver perso Maar per una distorsione, ha battuto 3-2 Piacenza rimontando 2 set di svantaggio e chiudendo a 50 punti.

Cucine Lube Civitanova – Wixo LPR Piacenza. Una rivalità di vecchia data cresciuta con i 28 successi dei cucinieri e le 18 affermazioni degli emiliani. In Regular Season il sestetto di Medei, arrivato secondo, ha strappato due vittorie al tie break con il collettivo di Giuliani, tecnico con trascorsi vincenti sulla panchina dei biancorossi. Soddisfazione in casa Lube per la conquista del secondo Trofeo Gazzetta di fila da parte di Juantorena, ma la dirigenza di casa, eliminata 2 volte in Semifinale dagli emiliani, sa che Piacenza, settima, ai Play Off è capace di imprese notevoli.

Azimut Modena – Revivre Milano. Negli 8 precedenti, 1 solo successo dei meneghini contro gli emiliani,che quest’anno sono caduti 3-2 a Busto Arsizio e hanno chiuso terzi la Regular Season a 4 punti dal secondo posto nonostante il colpo di coda a Padova. Il tecnico Stoytchev, che ha passato settimane a fare la conta degli infortunati, attende che si svuoti l’infermeria. Coach Giani non è stato esente da grattacapi. Nonostante la lunga assenza del bomber Abdel-Aziz, rientrato da poco, la sua squadra, caduta 3-2 in casa domenica con Latina, ha chiuso sesta.

LE QUATTRO SFIDE-

SIR SAFETY CONAD PERUGIA –BUNGE RAVENNA-

Precedenti: 14 (12 successi Perugia, 2 successi Ravenna)

Precedenti in questo Campionato:2 – 2 volte in Regular Season con 2 successi Perugia (0-3 all’andata e 3-0 al ritorno).

Precedenti nei Play Off: nessun precedente nei Play Off Scudetto

EX: Dore Della Lunga a Ravenna nel 2015-2016, Fabio Ricci a Ravenna dal 2009 al 2011 (Giovanili), nel 2011-2012 e dal 2013 al 2017.

A CACCIA DI RECORD

In Campionato: Simone Anzani – 1 partita giocata alle 200, Aleksandar Atanasijevic – 26 attacchi vincenti ai 2500, Marko Podrascanin – 5 muri vincenti ai 700 (Sir Safety Conad Perugia); Santiago Orduna – 3 battute vincenti alle 100 (Bunge Ravenna).

In Campionato e Coppa Italia: Aaron Russell – 25 punti ai 1000 e – 4 battute vincenti alle 100 (Sir Safety Conad Perugia); Paul Buchegger – 29 punti ai 1000, Santiago Orduna – 1 battuta vincente alle 100 (Bunge Ravenna).

Marko Podrascanin (Sir Safety Conad Perugia)- « Abbiamo incontrato Ravenna proprio domenica scorsa per l’ultima di Regular Season, vincendo anche in modo piuttosto convincente, e li conosciamo bene. Mi aspetto un match diverso, loro sicuramente torneranno a Perugia più agguerriti e con il braccio libero di chi, sulla carta, non ha i favori del pronostico. Sono pericolosi, hanno degli attaccanti esperti e molto tecnici in posto quattro ed un opposto che è giunto secondo nella classifica dei migliori realizzatori della SuperLega. Detto questo, è chiaro che puntiamo a partire subito bene ed in maniera convincente. Giochiamo in casa di fronte al nostro pubblico che ci dà grande carica e vogliamo far capire subito che al PalaEvangelisti non si passa! ».

Fabio Soli (Allenatore Bunge Ravenna)- « Nella Regular Season siamo stati capaci di conquistare un bel numero di successi con le rivali dirette che ci hanno dato la possibilità di formare un grande serbatoio di punti. Adesso dobbiamo dimostrare di poter almeno dare fastidio a una delle corazzate della SuperLega, cosa che finora non ci è mai riuscita. Mi piacerebbe tanto esprimere in campo una bella pallavolo, obbligando i nostri avversari a premere sull’acceleratore, come è successo domenica scorsa nel terzo set. Fare una buona prestazione renderebbe merito a un Campionato di livello come quello italiano, davanti a un pubblico di livello come quello umbro, che si merita un bello spettacolo. La forza di Perugia non deve toglierci il piacere di mostrare la nostra pallavolo, cercando di regalare il meno possibile e facendo in modo che i nostri avversari si debbano guadagnare ogni singolo punto. Le percentuali di successo sono tutte dalla loro parte, come è giusto che sia, ma nulla è mai scritto al fischio d’inizio, provando a tener vivo un piccolo dubbio sul risultato fino al termine del match ».

CUCINE LUBE CIVITANOVA – WIXO LPR PIACENZA-

Precedenti: 46 (28 successi Civitanova, 18 successi Piacenza)

Precedenti in questo Campionato:2 – 2 volte in Regular Season con 2 successi Civitanova (3-2 all’andata e 2-3 al ritorno).

Precedenti nei Play Off:8 precedenti nei Play Off Scudetto, in Semifinale 2012/13 (3 successi Piacenza),in Semifinale 2008/09 (2 successi Civitanova, 3 successi Piacenza).

EX: Michele Baranowicz a Civitanova dal 2013 al 2015, Alessandro Fei a Civitanova dal 1998 al 2001 e dal 2014 al 2016, Simone Parodi a Civitanova dal 2011 al 2016.

A CACCIA DI RECORD

In Campionato: Osmany Juantorena – 24 punti ai 3000, Taylor Sander – 1 punto ai 1000 (Cucine Lube Civitanova); Aimone Alletti – 2 muri vincenti ai 400, Michele Baranowicz – 5 battute vincenti alle 200, Simone Parodi – 3 battute vincenti alle 200 (Wixo LPR Piacenza).

In Campionato e Coppa Italia: Davide Candellaro – 3 battute vincenti alle 100, Micah Christenson – 1 battuta vincente alle 100, Jenia Grebennikov – 1 partita giocata alle 100, Sebastiano Milan – 1 partita giocata alle 100, Taylor Sander – 5 muri vincenti ai 100 (Cucine Lube Civitanova); Alessandro Fei – 3 attacchi vincenti ai 7500 (Wixo LPR Piacenza).

Micah Christenson (Cucine Lube Civitanova)- « I risultati di Regular Season ci insegnano che in questa stagione è stato sempre difficile giocare con Piacenza, tutte le gare infatti sono finite al tie break. Dunque ci aspettiamo una sfida difficile e insidiosa, in cui dobbiamo essere pronti ad affrontare qualsiasi situazione. Il nostro obiettivo è vincere la gara 1 per iniziare bene il percorso ma anche migliorare il nostro gioco durante i Play Off. Siamo carichi e fiduciosi, pronti a cominciare la parte più calda della stagione ».

Alessandro Fei (Wixo LPR Piacenza)- « Sappiamo di partenza che sarà una partita difficile. In casa di Civitanova proveremo a fare l’impossibile perché gara 1 è sicuramente la partita più importante di questa prima fase dei Play Off. La Serie dei Quarti, in cui bisogna vincere due gare su tre per accedere alle Semifinali, è molto veloce: di conseguenza se avremo la possibilità di giocare bene gara 1 potremo avere maggiori possibilità di mettere un po’ di pressione ai nostri avversari. Sappiamo anche che la Lube è una grande squadra, possibile finalista Scudetto insieme a Perugia. Noi scenderemo in campo con la consapevolezza che non abbiamo niente da perdere e che dobbiamo continuare sul trend che abbiamo avuto in quest’ultimo periodo ».

AZIMUT MODENA – REVIVRE MILANO-

Precedenti: 8 (7 successi Modena, 1 successo Milano)

Precedenti in questo Campionato:2 – 2 volte in Regular Season con 1 successo per parte (3-2 all’andata per Modena e 3-2 al ritorno per Milano)

Precedenti nei Play Off: nessun precedente nei Play Off Scudetto

EX: Matteo Piano a Modena dal 2014 al 2017, Federico Tosi a Milano nel 2015-2016.

A CACCIA DI RECORD

In Campionato: Andrea Argenta – 16 attacchi vincenti ai 1000, Elia Bossi – 4 muri vincenti ai 100, Tine Urnaut – 7 attacchi vincenti ai 2000 e – 5 battute vincenti alle 200 (Azimut Modena); Taylor Averill – 5 muri vincenti ai 100 (Revivre Milano).

In Campionato e Coppa Italia: Andrea Argenta – 8 attacchi vincenti ai 1000, Elia Bossi – 2 muri vincenti ai 100, Tine Urnaut – 5 punti ai 2500 (Azimut Modena); Taylor Averill – 4 muri vincenti ai 100 (Revivre Milano).

Radostin Stoytchev (Allenatore Azimut Modena)- « Milano è una squadra che come noi ha avuto tanti infortuni durante la stagione e hanno fatto lo stesso un buon Campionato. Si vede chiaramente che hanno un sistema di gioco definito, e studiando la squadra ho visto che hanno alcuni punti fissi, nulla o quasi succede a caso, dalla battuta alla difesa passando per il cambio-palla. Dovremo preparare la gara perfettamente, con loro siamo andati entrambe le volte al tie break in Regular Season, sarà un match molto duro, ma siamo pronti. Nella Revivre ci sono giocatori importanti, con percentuali altrettanto importanti, non posso dire che abbiano punti deboli rilevanti, di sicuro dovremo mettergli tanta pressione, come cercheranno di fare loro, non potremo certo contare solo sulla nostra battuta: dovremo essere molto efficaci in tutti i fondamentali. Sabbi? Ha iniziato ad allenarsi e questo mi fa enorme piacere, se lo merita e non vedo l’ora di rivederlo in campo, è già disponibile al 100% per aiutarci, anche se non ha il ritmo gara. Bruno? E’ in piena forma, ha giocato tutte le gare da inizio alla fine ed è pronto per questi Play Off. Mazzone sta recuperando molto bene e sta facendo allenamenti specifici, l’unico fuori rosa ora è Franciskovic ».

Andrea Giani (Allenatore Revivre Milano)- « Un Quarto di Finale dei Play Off Scudetto che segue una stagione lunga e difficile, conclusa però con la conquista di un obiettivo storico per questa Società. Domenica entreremo nel tempio della pallavolo, un palazzetto con un’atmosfera incredibile, che conosco molto bene con dei ricordi indelebili nella mia mente. Poi i nostri avversari, una squadra con grandissimi campioni e costruita per vincere. Sono affamati dopo una stagione anche per loro non semplice per i tanti infortuni. Sarà una partita da vivere, come lo sono state le due in Regular Season: Modena giocherà forte e per questo starà a noi tenere aperto il risultato. Dovremo avere la capacità di presentarci con una grande forza di squadra e non pensare in maniera individuale. Dovremo esprimere qualità in tutti i fondamentali e lavorare bene con il nostro sistema di gioco, che già tante volte ci ha dato grandi soddisfazioni in questa stagione ».

DIATEC TRENTINO – CALZEDONIA VERONA-

Precedenti: 31 (23 successi Trento, 8 successi Verona)

Precedenti in questo Campionato:2 – 2 volte in Regular Season con 1 successo per parte (1-3 all’andata per Verona e 1-3 al ritorno per Trento).

Precedenti nei Play Off: 3 precedenti nei Play Off Scudetto, nei Quarti di Finale 2009/10 (3 successi Trento).

EX: Uros Kovacevic a Verona dal 2015 al 2017, Aidan Zingel a Verona dal 2010 al 2017, Emanuele Birarelli a Trento dal 2007 al 2015, Mitar Djuric a Trento dal 2011 al 2013 e dal 2014 al 2016 (dal 03/04/2015).

A CACCIA DI RECORD

In Campionato: Filippo Lanza – 27 punti ai 2000 (Diatec Trentino).

In Campionato e Coppa Italia: Simone Giannelli – 2 muri vincenti ai 200 (Diatec Trentino).

Eder Carbonera (Diatec Trentino)- « Verona è un grande avversario, che gioca bene e che durante la stagione è cresciuto molto. Sarà quindi una serie di partite lunga e difficile ma abbiamo le possibilità di vincerla perché negli ultimi mesi di Campionato abbiamo decisamente alzato il nostro ritmo. Il quarto posto finale in classifica è un grande risultato, visto come eravamo partiti. Vogliamo confermarci fra le prime quattro ed accedere alla Semifinale ».

Emanuele Birarelli (Calzedonia Verona)- « Come sempre ora si resetta tutto, dopo mesi di Regular Season ora contano queste 2-3 partite che possono far la differenza tra una stagione super o un’annata normale. Andiamo a giocarci con Trento un Quarto di finale che ci siamo meritati ampiamente, possiamo giocarcela perché abbiamo dimostrato di poter sostenere quel livello di gioco e dobbiamo mettere tutto in campo. E secondo me con una sfida lunga, che può arrivare alla terza gara, possiamo passare il turno ».

PROGRAMMA E ARBITRI DI GARA 1 DEI QUARTI PLAY OFF-

Sabato 10 marzo 2018, ore 20.30

Sir Safety Conad Perugia – Bunge Ravenna (Tanasi-Zavater)

Domenica 11 marzo 2018, ore 18.00

Diatec Trentino – Calzedonia Verona (Boris-Rapisarda)

Cucine Lube Civitanova – Wixo LPR Piacenza (Santi-Vagni)

Azimut Modena – Revivre Milano (Braico-Sobrero)

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Guarda la Policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close