• 25 Luglio 2021 4:13

Corriere NET

Succede nel Mondo, accade qui!

Caso Cucchi, i periti: morte improvvisa per epilessia

Ott 4, 2016

Non c’ un nesso tra il violento pestaggio cui stato sottoposto Stefano Cucchi nella notte tra il 15 e il 16 ottobre del 2009 da parte dei carabinieri appartenenti al comando stazione di Roma Appia che lo fermarono per droga e il decesso avvenuto sei giorni dopo all’ospedale Sandro Pertini. quanto hanno certificato i periti nominati dal gip Elvira Tamburelli nell’ambito dell’incidente probatorio (atto che assume valore di prova in caso di processo) disposto alla luce dell’inchiesta bis avviata dalla Procura di Roma che ha indagato cinque carabinieri, tre per lesioni personali aggravate e abuso d’autorit e due per falsa testimonianza. Il geometra romano mor il 22 ottobre del 2009 una settimana dopo il suo arresto per droga.

Lesioni non correlabili alla morte

Le lesioni riportate da Stefano Cucchi dopo il 15 ottobre 2009 non possono essere considerate correlabili causalmente o concausalmente, direttamente o indirettamente anche in modo non esclusivo, con l’evento morte, hanno sottolineato i quattro esperti tecnici nominati dal giudice.

© Riproduzione riservata

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Guarda la Policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close