• 11 Maggio 2021 23:54

Corriere NET

Succede nel Mondo, accade qui!

Borse europee positive aspettando Trump. Lo spread scende ancora

Feb 28, 2017

MILANO – Si guarda soprattutto a Donald Trump oggi. Il presidente americano parlerà oggi per la prima volta al Congresso mentre ieri un primo assaggio è già arrivato dall’incontro coni governatori, ai quali il capo di Stato ha promesso un massiccio incremento della spesa militare americana per circa 54 miliardi di dollari. Le Borse aprono in positivo.Londra sale dello 0,15%. Parigi avanza dello 0,36% e Francoforte dello 0,21%. Piazza Affari guadagna invece lo 0,28%. A MIlano si guarda anche oggi con l’attenzione ai cda di molte società quotate. Tra le maggiori da seguire Bper banca, Carige,. Campari, Carige e Moncler.

In lieve calo lo spread tra Btp e Bund tedesco. Il differenziale si attesta a 191 punti rispetto ai 194 ndella chiusura di di ieri per effetto degli acquisti sul titolo italiano che vede il rendimento scendere al 2,1%. Poco mosso l’euro, che resta intorno a quota 1,06 sul dollaro.

Quotazioni del petrolio in rialzo invece, con il Brent che sale dello 0,36% a 56,13 dollari al barile, mentre il Wti guadagna lo 0,30% a 54,21 dollari al barile. Le scelte dell’amministrazione Trump spingono le quotazioni dell’oro che archivia il suo secondo mese di crescita sui mercati: il metallo con consegna immediata viene scambiato a 1254 dollari l’oncia sui mercati asiatici.

In cima all’agenda macroeconomica i dati preliminari sull’inflazione a febbraio che l’Istat diffonderà oggi. Da verificare soprattutto se si confermerà il trend positivo osservato già nel mese di gennaio. Negativo invece l’andamento della produzione industriale giapponese, scesa dello 0,8% nel mese di gennaio rispetto al mese precedente, per la prima volta nell’ultimo trimestre. I dati sono stati peggiori delle aspettative in quanto si stimava una crescita dello 0,4% e seguono all’aumento di 0,7% del mese di dicembre. Su base annua, la produzione industriale è salita del 3,2%, una crescita timida rispetto alle attese del 4,4%. Sempre in mattinata in arrivo i dati su Pil e inflazione in Francia e i dati sulla crescita e sulla bialncia commerciale degli Stati Uniti.

La Borsa di Tokyo ha terminato la seduta odierna quasi invariata dopo quattro giornate negative, aiutata da un leggero recupero dello yen sul dollaro. Il Nikkei ha terminato gli scambi in frazionale rialzo dello 0,06% (+11,52 punti) a quota 19.118,99.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Guarda la Policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close