lunedì 12 dicembre 2016 17:11

LIVERPOOL (Inghilterra) – Sembrava un compleanno da sogno, quello di Amy Dean. La donna, super tifosa del Liverpool, passeggiava a pochi passi dalla Cathedral Church of Christ, quando ad un tratto si è imbattuta, insieme al marito Mike, in mezza squadra del Liverpool, Jurgen Klopp compreso.

LA FOTO SENZA TESTE – Non ci ha pensato due volte, Amy. “E’ il mio compleanno? Possiamo farci una foto?” Posa plastica, sorridente (almeno Mike), ed ecco la foto con quelli che dovrebbero essere Origi, Lovren, Firmino e Klopp, con l’allenatore che accenna un “Happy Birthday to you” alla fortunata tifosa. Dopo i saluti, un’occhiata alla foto “decapitata”. Il tempo di imprecare contro chi l’aveva scattata (forse un burlone) e via di corsa verso Klopp, che non si era allontanato troppo. “La foto non è venuta bene, possiamo farci un selfie?”. Detto, fatto. Un po’ mossa, ok, ma meglio di niente.

Tutto sulla Premier League