L’informazione online del Sole 24 Ore in cima alla classifica della fiducia elaborata dal Digital News Report 2019 del Reuters Institute. Se parliamo di fiducia tra quanti hanno sentito parlare della testata, Il Sole 24 Ore si piazza al terzo posto con un indice di brand trust di 6.86 dietro ad Ansa (7.4) e Sky Tg24 (6.97). Se invece parliamo di fiducia tra quanti fruiscono con regolarit della testata, il Sole secondo, con un brand trust score di 7.92, dietro la prima della classe Ansa (8.02). In entrambi i casi, l’informazione online del Gruppo 24 Ore vince la sfida con gli altri quotidiani.

In Italia, secondo i ricercatori del Reuters Institute, il mercato dell’informazione online ancora dominato dai player tradizionali. I siti web con la pi ampia diffusione online sono quelli delle principali emittenti televisive commerciali (TgCom24 e SkyTg24 di Mediaset), dei principali quotidiani (La Repubblica, Il Corriere della Sera, Il Fatto Quotidiano) e della principale agenzia di stampa italiana (Ansa). Ma il 2018 stato caratterizzato anche dai risultati impressionanti del portale nativo digitale Fanpage. Quant0 all’analisi della fiducia dei lettori, per il Reuters Institute qui da noi particolarmente bassa. Questa tendenza di lunga data dovuta principalmente alla natura partigiana del giornalismo italiano e alla forte influenza degli interessi politici e commerciali sulle organizzazioni giornalistiche. I marchi che godono di maggiore fiducia sono generalmente quelli noti per i livelli pi bassi di partigianeria politica. Un ranking che incorona Il Sole 24 Ore ai vertici dell’informazione online.

© Riproduzione riservata