GIUGLIANO – La dirigenza dell’FC Giugliano 1928, quella della Frattese e i sindaci delle città rappresentate si sono incontrati al comune della città che ha dato i natali a Giambattista Basile: “Che sia una sfida dove a vincere sia lo sport” è la sintesi dell’incontro. “Sono onorato di essere qui con i rappresentanti di due città importanti a Nord di Napoli – sottolinea il presidente del Giugliano Calcio Salvatore Sestile – e quindi fa enorme piacere questa sinergia che mette pace in tantissime discussioni che si sono fatte fino ad oggi. Quindi – conclude il presidente Sestile – che vinca il migliore e che soprattutto vinca lo sport”. Presenti i sindaci Antonio Poziello e Marco Antonio Del Prete, rispettivamente di Giugliano e Frattamaggiore; i presidenti del Giugliano e del Frattamaggiore Salvatore Sestile e Rocco d’Errico; il vicesindaco di Giugliano Domenico Pianese, gli assessori Giulio di Napoli e Miriam Marino e il presidente del consiglio comunale di Giugliano Luigi Sequino; con loro i dirigenti del Giugliano Calcio Franco Mango, Giovanni Garofalo e Dino Nardiello, i dirigenti del Frattamaggiore Calcio il vicepresidente Antonio Lamberti e il presidente onorario Rocco Pellino.

IL SINDACO POZIELLO – Anche il sindaco Poziello è dello stesso avviso riguardo la partita tra il Giugliano e la Frattese prevista per domenica 28 aprile allo stadio Romeo Menti di Castellammare di Stabia alle 16, che sancirà la prima squadra del Girone A ad approdare in Serie D: “Sarà una giornata di sport vero e di divertimento, dove ci saranno due grandi squadre con i campioni che hanno giocato un meraviglioso campionato e con tante famiglie che dedicheranno quella domenica per sostenere ciascuna la propria squadra del cuore”. Il sindaco di Frattamaggiore Marco Antonio Del Prete, che ha organizzato con Poziello questo incontro, conferma le parole del primo cittadino di Giugliano: “Sarà sicuramente una giornata di festa noi ce la stiamo mettendo tutta come amministrazione e come dirigenza affinché si ritorni a parlare di sport, si ritorni a parlare di sport fatto con le famiglie, con i tifosi e che le polemiche vengano lasciate all’esterno del campo. Alla fine – conclude Del Prete – deve vincere l’amicizia che ha sempre contraddistinto queste due città e queste due tifoserie”. “Da parte mia un in bocca al lupo a tutte e due le società – spiega il presidente del Frattamaggiore Calcio Rocco d’Errico – perché abbiamo fatto tanti sacrifici ed è giusto che questo campionato finisca con una grandissima finale con in campo due piazze importanti. Quindi – conclude d’Errico – che vinca il migliore ed in bocca al lupo a tutte e due le società”.

TUTTO SUI DILETTANTI CAMPANIA