Honor View 10 arriva ufficialmente in Europa, Italia inclusa. Dopo essere stato presentato per il mercato asiatico (sotto il nome di Honor V10), il nuovo phablet top di gamma dell’azienda cinese è pronto a dare battaglia anche in Occidente, puntando soprattutto sul rapporto qualità/prezzo.

La scheda tecnica riprende in parte quella del cugino Mate 10 Pro, con il cuore pulsante che è rappresentato dal SoC Kirin 970, processore che integra l’unità di calcolo neurale per sfruttare l’intelligenza artificiale. Ed è proprio quest’ultima la chiave di volta attorno alla quale ruota l’esperienza utente di questo dispositivo.

HV10 Black 1 3000x3000HV10 Black 1 3000x3000
HV10 Black 7 3000x3000HV10 Black 7 3000x3000
HV10 Black 3 3000x3000HV10 Black 3 3000x3000

Il Kirin 970 è affiancato dalla GPU Mali G-72 in configurazione MP12 e da 6 GB di RAM. Una piattaforma hardware chiamata a muovere uno schermo da 5.99 pollici con risoluzione Full-HD+ (1.080 x 2.160), caratterizzato da un rapporto di forma in 18:9.

Schermo 5,99 pollici Full-HD+, 1.080 x 2.160, 403 ppi, IPS LCD
SoC Kirin 970
GPU Mali G-72 MP12
RAM 6 GB
Storage 128 GB espandibili tramite micro-SD fino a 256 GB
Fotocamera posteriore Dual-camera, 16 MP RGB f/1.8 + 20 MP Monocromatico f/1.8, flash LED, registrazione video 4K a 30 fps
Fotocamera anteriore 13 MP f/2.0
Connettività Bluetooth 4.2, NFC, Wi-Fi ac Dual-Band, GPS A-GLONASS BDS
Reti In aggiornamento
Sicurezza Sensore per il riconoscimento delle impronte digitali posizionato sulla parte frontale, riconoscimento facciale
Batteria 3.750 mAh
Ricarica USB Type-C, ricarica rapida attraverso lo standard SuperCharge
Dimensioni 157 x 75 x 7 mm
Peso 172 grammi
Sistema operativo Android 8.0 Oreo personalizzato con EMUI 8.0
Colori In aggiornamento
Prezzo 499,90 euro

L’aspect-ratio dello schermo suggerisce come anche questo Honor View 10 possa contare sul design borderless, divenuto ormai un trend dominante nel mercato della telefonia. In tal senso, l’effetto delle cornici ridotte, rispetto al Mate 10 Pro, è certamente meno estremo, complice il sensore per le impronte digitali posizionato sulla parte frontale. In ogni caso, nonostante la diagonale del pannello, le dimensioni sono state contenute in 157 x 74,98 x 6,97 mm, per un peso di 172 grammi.

HV10 Black 10 3000x3000HV10 Black 10 3000x3000
HV10 Black 11 3000x3000HV10 Black 11 3000x3000
HV10 Black 9 3000x3000HV10 Black 9 3000x3000

La questione delle cornici ridotte ci consente di introdurre il discorso relativo alla qualità costruttiva. Honor View 10 è realizzato con una scocca unibody in metallo e vetro, come da tradizione ormai per l’azienda cinese. Quest’ultima si è particolarmente soffermata, in sede di presentazione, sulla cura riposta nella scelta dei materiali e nell’assemblaggio. Del resto, si tratta di un aspetto che è possibile ritrovare in praticamente tutti i phablet top di gamma di questa seconda parte del 2017, evidentemente quasi un obbligo se si vuole cercare di essere competitivi oggi sul mercato.

Come detto in apertura, comparto fotografico particolarmente curato. Sul retro è stata posizionata una dual-camera, con sensore principale da 16 MP RGB, accoppiato ad un secondo sensore da 20 MP monocromatico, in entrambi i casi con obiettivi f/1.8. Non manca il flash LED e la possibilità di registrare video in 4K e, come già visto sul Mate 10 Pro, l’intelligenza artificiale interviene nell’elaborazione della scena, ottimizzando lo scatto di conseguenza.

HV10 Blue 1 3000x3000HV10 Blue 1 3000x3000
HV10 Blue 2 3000x3000HV10 Blue 2 3000x3000
HV10 Blue 3 3000x3000HV10 Blue 3 3000x3000

Sulla parte frontale è stata invece collocata una fotocamera da 13 MP con obiettivo f/2.0 che, tra le altre cose, integra anche un sistema di riconoscimento del volto per lo sblocco dello smartphone. Attendiamo di provare Honor View 10 nella quotidianità per saggiare il funzionamento di questa sorta di “face unlock”.

Tutto è alimentato da una batteria integrata da 3.750 mAh, peraltro compatibile con la ricarica rapida. In tal senso, si tratta di un amperaggio leggermente inferiore rispetto a quello di Mate 10 Pro, e sarà senza dubbio interessante verificare l’autonomia di questo smartphone. Da un punto di vista software, Honor View 10 arriverà in commercio con a bordo Android 8.0 Oreo, ovviamente personalizzato con l’interfaccia grafica proprietaria EMUI 8.0.

Prezzi e disponibilità

Il prezzo di lancio di Honor View 10 è di 499,90 euro (data di disponibilità non ancora comunicata). Si tratta di un posizionamento decisamente aggressivo, considerando le specifiche tecniche di fascia alta. Basti pensare come la piattaforma hardware sia condivisa con il Mate 10 Pro, con quest’ultimo però posizionato a 849 euro di listino.

honor v10 front rear 720x480honor v10 front rear 720x480

Certo, la storia dei due brand, seppur imparentati, è certamente differente. Honor, nonostante il successo degli ultimi anni, continua a puntare fortemente sulla politica del rapporto qualità/prezzo, anche nei modelli top di gamma. Questo View 10 sembra avere tutte le carte in regola per poter dire la propria nella fascia dei phablet premium, staremo a vedere se riuscirà a fare breccia nel cuore degli utenti, in attesa ovviamente di recensirlo in maniera approfondita.