martedì 28 febbraio 2017 20:31

(ANSA) – ROMA, 28 FEB – “Nainggolan? Non l’ho convocato perle partite delle qualificazioni mondiali contro Bosnia eGibilterra, eppure abbiamo segnato dieci gol. È normale poicontinuare con gli stessi giocatori”. Così il ct del BelgioRoberto Martinez, in un’intervista al sito belga ‘Humo’ spiegaperché, ormai unico tra molti allenatori, continui a ignorare ilcalciatore del momento, diventato l’autentico trascinatore dellaRoma. “Lui ha giocato un tempo contro la Spagna a settembre – diceancora Martinez -, poi qualche minuto contro Cipro. Comunque laporta resta aperta a tutti, compreso Radja. Baso le miedecisioni su quello che vedo, devo essere colpito da ungiocatore per convocarlo. Comunque a novembre non eradisponibile per le partite contro Olanda ed Estonia”.