Codemasters acquista Slightly Mad Studios per 30 milioni di dollari

La notizia è arrivata come un fulmine a ciel sereno: Codemasters, la software house che al momento vanta sul mercato titoli di punta come F1 2019, DiRT Rally 2.0 e GRID, ha acquistato Slightly Mad Studios per 30 milioni di dollari.

Una mossa che sottolinea come Codemastersvoglia aprirsi a ventaglio nell’ambito racing sotto più fronti. Forse, avendo acquisito Slightly Mad Studios, anche quello più simulativo per andare a competere con titoli specialistici come iRacing, Assetto Corsa Competizione ed rFactor 2.

Per quanto riguarda invece Slightly Mad Studios, è stata fondata nel 2008 ed è proprietaria del franchising Project CARS, serie che aveva accolto una discreta fetta di pubblico e di appassionati ma che non era riuscita a sfondare nell’ambiente simracing più esigente.

Ian Bell, CEO e fondatore di SMS, ha dichiarato:

«I nostri giochi di corse fanno molta invidia nel nostro settore e questa nuova partnership ci consentirà di imparare gli uni dagli altri, condividere risorse e sfruttare le tecnologie emergenti. Il mio team è entusiasta di entrare a far parte di Codemasters e non vediamo l’ora di creare una relazione basata sulla creatività, la passione e il desiderio di regalare nuove esperienze di guida che entusiasmino e delizino le nostre community».

Codemasters has agreed to acquire racing simulation specialists and creators of Project CARS, Slightly Mad Studios!

Full details ▶ https://t.co/KiUCVpaTlcpic.twitter.com/5ap8tMuPlG

— Codemasters (@Codemasters) 28 novembre 2019