Dopo aver affermato ufficialmente di essere al lavoro su alcuni cambiamenti legati alla mappa di Blackout, Treyarch ci dà un primo suggerimento a riguardo. Le novità arrivano dall’account Twitter di Call of Duty che ha postato un breve video.

Come potete vedere poco sotto, è mostrata la mappa attuale: sembra che non vi siano differenze, ma c’è segnale a nord dell’Isola Nuketown, in mezzo all’acqua. Il puntino è talmente piccolo che non è possibile sapere esattamente cosa rappresenti.

i̸̗͒ͅn̴̨̞̮̰̔c̷̛̤͉͙̫̗̈̄̀͌͜͠ǫ̴̩̠̪̞̦̿̆̾̃m̸̤̻̚i̷̧̯̟̪̊ǹ̶̬̲̰͍̠̽̅̽ͅg̴̤̣̏͋̂̇ pic.twitter.com/6g9GMSKdLV

— Call of Duty (@CallofDuty) December 4, 2018

Alcuni giocatori hanno supposto che si tratti di una nuova versione di una mappa di Black Ops 2, Carrier, la quale ha luogo principalmente su una portaerei, sia sulla pista di atterraggio che in alcune zone interne.

Visto il tema militare di Blackout, questa mappa avremmo un senso e non sarebbe la prima volta che un classico luogo di un vecchio Black Ops arrivi in Blackout. Sono presenti, infatti, Cargo, Raid e la già citata Nuketown, tutte in un nuovo formato, chiaramente.

Un’altra possibilità però è Hijacked, anch’essa mappa di Black Ops 2 legata a una nave. Questa ipotesi deriva da un video Instagram pubblicato (e subito dopo rimosso) dal calciatore Neymar, subito prima di un suo streaming su Blackout. Dietro il giocatore è stato possibile vedere un poster di Hijacked.


Si tratta ovviamente di una speculazione, un vero e proprio rumor senza particolari fondamenti, ma per i fan è spesso sufficiente. In ogni caso, non ci resta che attendere e scoprirlo con i nostri occhi. L’11 dicembre non è troppo lontano.

La Battle Royale di Call of Duty Black Ops 4 sembra pronta a darci novità succose: è tempo di recuperare il gioco?