• 7 Ottobre 2022 23:35

Corriere NET

Succede nel Mondo, accade qui!

Moto3, Bastianini vince in Giappone

Ott 16, 2016

domenica 16 ottobre 2016 05:51

MOTEGI – Il Gp del Giappone di Moto3 va ad Enea Bastianini che vince il duello con Brad Binder e sale per la prima volta sul gradino più alto del podio nel 2016. Il neo campione del mondo del team Red Bull KTM Ajo è battuto al fotofinish. Hiroki Ono, pilota di casa del team Honda taglia, il traguardo in terza posizione, ma dopo la gara è squalifica per il giapponese perché il peso della sua moto è sotto il limite minimo consentito. Per Nicolò Bulega, quarto in pista, è dunque podio.

BAGARRE IN PARTENZA In partenza Migno scatta bene dalla pole position mettendosi davanti a tutti, sorpassato poco dopo da Binder e da Bastianini. Bella partenza di Francesco Bagnaia (Pull&Bear Aspar Mahindra) che, partito dalla quarta fila, guadagna posizioni nelle prime curve. ‘Pecco’ si mette nella scia del campione del mondo ma dopo alcuni giri perde il passo e finirà come settimo. Più arretrati Dalla Porta (alla fine dodicesimo) e Bulega. Binder comanda la corsa e dietro di lui è battaglia tra italiani: Bastianini è secondo davanti a Bagnaia e Migno. Poi Ono, che con passo costante chiude le prime cinque posizioni seguito da Fabio Quartararo (Leopard Racing) e da Bulega.

IN SEI PER IL PODIO Mano a mano che la gara prosegue, i primi sei sembrano staccarsi leggermente dal resto del gruppo, con Bulega che lascia Fabio Di Giannantonio (Gresini Racing) a oltre un secondo. Binder è sempre primo ma non riesce ad allungare mentre dietro di lui le posizioni cambiano di continuo e al settimo giro il pilota Red Bull Ajo è seguito da Migno, ma poi toccherà a Bastianini.

FINALE ALL’ULTIMO RESPIRO Il finale è da batticuore: negli ultimi due giri Bastianini si avvicina a Binder, che poi passa alla quartultima curva, sul traguardo Binder recupera e l’arrivo è al fotofinish. Migno, invece, sbaglia e cade alla curva nove propio nelle ultime tornate. A completare il terzatto, dietro Bastianini e Binder, c’è Ono, con Bulega che proprio all’ultimo perde terreno a causa della caduta del compagno di box, ma che si riprenderà il podio dopo la squalifica del giapponese.

Classifica Moto3

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Guarda la Policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close