• 25 Febbraio 2024 0:00

Corriere NET

Succede nel Mondo, accade qui!

Sandro Pochesci: “L’UnicusanoFondi non si accontenta”

Dic 2, 2016

venerdì 2 dicembre 2016 10:08

Entrambe reduci da sette risultati utili consecutive, l’UnicusanoFondi e la Fidelis Andria si sfideranno al Purificato sabato alle 14:30. Sta mettendo a punto gli ultimi dettagli Sandro Pochesci, tecnico degli universitari, come spiega a Radio Cusano Campus, la radio dell’Università Niccolò Cusano. “Affronteremo una squadra consolidata nella categoria e che ha anche giocato in serie B. La squadra ha il suo punto di forza nella fase difensiva. Gioca con cinque uomini nel pacchetto arretrato e riparte con i centrocampisti e gli attaccanti. Dobbiamo stare attenti alle loro ripartenze, quindi sarà indispensabile fare difesa preventiva che ci aiuta a non far ripartire questa squadra”. Non ci sarà il regista Raffaele De Martino: “Per noi De Martino è un giocatore fondamentale. Sono in difficoltà, non lo nego. Potrei far giocare Bombagi in quel ruolo, oppure D’Angelo. Potrebbe esserci la sorpresa Guadalupi che abbiamo preso dal Bari. È uno di quei giocatori di prospettiva, essendo un ’96, di grande talento. Questa squadra lo lancerà e tra qualche anno militerà nel grande calcio. Per sostituire De Martino deciderò all’ultimo”. Vi aspettavate di stare così in alto in classifica? “Speravo di stare così in alto. Stiamo andando oltre le nostre aspettative. Sono però il tipo che non si accontenta anche perché abbiamo i mezzi per fare bene. Dobbiamo ripagare la società che ci ha messo a disposizione tutto. Possiamo competere con le grandi del nostro campionato nonostante siamo una matricola. La squadra è stata costruita con tanti ideali giusti. Il nostro calcio, sempre propositivo, deve dare dei messaggi utili e sostenere la ricerca medica scientifica. Ricordo sempre ai nostri giocatori che ogni vittoria è dedicata alle persone che soffrono, sapendo che chi lavora con l’Università Niccolò Cusano si batte quotidianamente per migliorare le nostre vite”.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Guarda la Policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close