• 5 Ottobre 2022 6:59

Corriere NET

Succede nel Mondo, accade qui!

Trent’anni di Franciacorta: da Uberti una verticale audace e sorprendente

Ott 20, 2016
pagina_prodotto2_59_60

È giusto apprezzare chi ama mettersi in gioco, con quella qualità propria dell’animo che consente di affrontare difficoltà ed incertezze; perché quando non si è certi del risultato il valore della cosa in sé ha un altro spessore. Una degustazione di trenta annate, trenta vendemmie di Franciacorta Francesco I, nessuna esclusa, a partire dal 1979 e a finire con la 2008, tutte rigorosamente degorgiate al momento.

background_slide_1_b

Audacia, onestà, trasparenza della famiglia Uberti: Agostino ed Eleonora con le figlie Silvia e Francesca, erbuschesi a partire dalle radici nella terra di Franciacorta, hanno organizzato un’occasione tanto importante quanto unica. Giornalisti, appassionati, esperti, cultori della materia, cortesemente invitati a scoprire l’evoluzione di un vino attraverso i suoi colori, profumi, sapori, sensazioni ed emozioni che solo il tempo può rilasciare.

uberti-franciacorta_01

In trent’anni può essere cambiato tutto, per quanto fedeli alla cifra stilistica si voglia essere: il clima, le vinificazioni, le tecniche di affinamento, le persone. Eppure il fil rouge c’è ed è presente con evidenza: l’amore per la terra e per il proprio lavoro di vinificatori. Perché è il vino ad essere al centro, indiscusso protagonista. Pur nella sua non perfezione, alcune annate erano necessariamente minori, è apparso un tratto qualitativo comune.

enoteca-online-vendita-franciacorta-uberti-francesco-I-brut-corso101

L’azienda nasce alla fine degli anni 80 e se l’annata del 1979 non ha brillato, già con la 1982 si percepisce che la qualità è viva e vibrante. A seguire millesimi a tratti interessanti a tratti stupefacenti come la 1988 o la ricca ed intrigante 1990, le brillanti 1995 e 1999. Con gli anni duemila si toccano bei vertici attraverso la 2001 e la 2003, una sorpresa con una complessità degna di nota insieme alla corposa ed elegante 2004, per chiudere in bellezza con la 2008 dove freschezza, sapidità e piacevolezza di beva la fanno da padrona. I tre vitigni del Francesco I, nel giorno in cui si celebra l’omonimo Santo, Chardonnay, Pinot Nero, Pinot Bianco, si esprimono ciascuno attraverso le proprie caratteristiche con autenticità e naturalezza, le stesse con cui la famiglia Uberti coltiva con arte passione ed amore i 25 ettari di vigna. Un’occasione accolta tanto favorevolmente all’inizio quanto celebrata con ampio consenso al termine. Attendiamo con piacere i prossimi 30 anni.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Guarda la Policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close