• 16 Aprile 2021 10:52

Corriere NET

Succede nel Mondo, accade qui!

Terremoto, Zuckerberg: donati 500mila dollari alla Croce Rossa

Ago 29, 2016

ROMA – Mark Zuckerberg ha donato 500 mila dollari alla Croce Rossa Italiana per sostenere gli aiuti alla popolazione terremotata del centro Italia e Facebook è stato messo a disposizione della Cri per qualsiasi sua esigenza. Lo ha detto lo stesso fondatore e ceo del social network nel corso dell’incontro con gli studenti della Luiss. Nel corso della sua giornata romana trascorsa in compagnia della moglie ha incontrato il Papa e il premier Matteo Renzi.

Zuckerberg : “Messo a disposizione la piattaforma”. “Quando ho saputo del terremoto sono stato molto triste – ha detto Zuckerberg – la prima reazione è stata chiedersi se c’era una qualsiasi cosa da fare per aiutare. Ci siamo chiesti cosa può fare Facebook e la cosa più importante è il nostro safety check, con il quale ogni volta che c’è un disastro si può dire ai propri amici che si sta bene”. “Ma volevamo fare di più e abbiamo iniziato a lavorare con la Croce Rossa. Abbiamo donato 500 mila dollari e messo a loro disposizione la piattaforma di Facebook per tutto quello che possa loro servire”. “Mi ha anche colpito un ristorante – ha concluso – che ha postato nel suo profilo Facebook che per ogni piatto di amatriciana darà un euro per gli aiuti ai terremotati. Ha anche inviato gli altri ristoranti a fare lo stesso e ora oltre 700 ristoranti hanno aderito. E questo mostra le potenzialità del nostro strumento”.

Condividi

L’incontro con Renzi: “Abbiamo parlato del terremoto”. Il fondatore del social network ha incontrato a Palazzo Chigi il presidente del Consiglio, Matteo Renzi. Con il premier italiano, riferisce Zuckerberg in un post, si è affrontato il tema del terremoto che ha colpito l’italia centrale e di come la community di Facebook sia in Italia che nel resto del mondo si sia attivata per aiutare le popolazioni colpite. Nell’incontro si è parlato anche di come la tecnologia stia aiutando a creare lavoro e crescita in Italia. In particolare, Zuckerberg ha sottolineato la ricerca che si sta facendo in Europa sulla intelligenza artificiale cui collabora, con la fornitura di server gpu, anche il Facebook ai research partnership program.

Condividi

L’incontro con il Papa: “Non lo dimenticherò mai”. Il fondatore di Facebook è stato poi ricevuto dal Papa alla Domus Santa Marta. Il colloquio è durato 20 minuti.

Ecco la nota del direttore della sala stampa del Vaticano, Greg Burke. “Zuckerberg era accompagnato dalla moglie Priscilla Chan. Con il Papa hanno parlato di come usare le tecnologie di comunicazione per alleviare la povertà, incoraggiare una cultura dell’incontro, e fare arrivare un messaggio di speranza, specialmente alle persone più disagiate”.

Ed ecco il post di Zuckerberg sul suo profilo social.”Gli abbiamo detto quanto ammiriamo il suo messaggio di misericordia e di tenerezza, e come ha trovato nuovi modi di comunicare con le persone di ogni fede in tutto il mondo”. “Abbiamo anche parlato dell’importanza di connettere le persone – ha aggiunto – specialmente in quelle parti del mondo senza accesso ad Internet. Gli abbiamo regalato un modello di Aquila, il nostro aeroplano a energia solare che distribuirà connettività Internet nelle zone che non ce l’hanno. Abbiamo, inoltre, condiviso l’impegno della ‘Chan Zuckerberg Initiative‘ ad aiutare le persone in tutto il mondo”. “È un incontro che non dimenticheremo mai. Riesci a percepire il suo calore e la sua gentilezza, e quanto profondamente abbia a cuore l’aiutare le persone”.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Guarda la Policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close