• 26 Marzo 2023 20:13

Corriere NET

Succede nel Mondo, accade qui!

Svelata Ferrari Roma Spider: nuovo capolavoro a cielo aperto

Mar 17, 2023

Un’auto straordinaria, dalle prestazioni e dall’eleganza senza tempo, la nuova Ferrari Roma Spider reinterpreta in chiave contemporanea lo stile italiano degli anni Cinquanta e Sessanta, caratterizzato da raffinatezza e piacere di vivere.

La grande novità di questa spider – che riprende per proporzioni, volumi e tecnologia utilizzata il concept di successo V8 2+ già apprezzato sulla Ferrari Roma – risiede nel tetto rimovibile in tessuto.

L’interpretazione moderna della capote morbida dona all’auto un forte carattere grazie alle possibilità di personalizzazione fornite dai tessuti sartoriali molto ricercati e dalle cuciture a contrasto, che il cliente può scegliere. A livello prestazionale sono ottimi i tempi di apertura del tetto (13,5 secondi) e la velocità massima di compimento dell’operazione (60 km/h).

Le caratteristiche dinamiche eccellenti della Ferrari Roma vengono confermate anche sulla Ferrari Roma Spider: anche il nuovo modello vanta un rapporto peso/potenza ai vertici della categoria grazie al tetto in tessuto, ma anche al telaio in alluminio e al motore V8 da 620 cavalli proveniente dalla famiglia, che per ben quattro anni consecutivi ha vinto il premio “International Engine of the Year”. Il cambio DCT a 8 rapporti, poi, garantisce ottimi livelli di comfort, efficienza meccanica e divertimento durante la cambiata sportiva.

La Ferrari Roma Spider risulta facile da portare al limite, dinamica e reattiva, possiamo definirla come la compagna ideale per un weekend fuoriporta o viaggi ancor più lunghi accompagnati dalla colonna sonora del caratteristico sound del V8 Ferrari.

I due posti posteriori dotati di collegamento con il vano baule, il capiente bagagliaio e la connettività wireless di serie garantita da Android Auto e Apple CarPlay sono solo alcune delle soluzioni volte a enfatizzarne la versatilità del veicolo.

Lo stile

La Ferrari Roma Spider, disegnata dal Centro Stile Ferrari sotto la direzione di Flavio Manzoni, punta a trasferire il concetto di “Nuova Dolce Vita” fuori dagli spazi cittadini, in un contesto di eleganza e spensieratezza en plein air.

L’auto è una spider 2+ con un raffinatissimo soft top in tessuto, progettato per preservare ed esaltare le proporzioni della Ferrari Roma, senza alterarne la silhouette elegante e fluida.

Rispetto alla semplice tela che viene in genere usata per le vetture cabrio, nel caso della capote della Ferrari Roma Spider è stato adottato un tessuto speciale, dalla trama sartoriale che rende il tetto ancor più ricercato. Per questo sono stati selezionati e sviluppati intrecci tessili con combinazioni di colori che mettono in luce le due anime della vettura.

Fonte: Ufficio Stampa FerrariLa nuova variante Spider della Ferrari Roma

Gli esterni della nuova Ferrari Roma Spider

L’approccio stilistico degli esterni è basato su pulizia e sintesi assoluta degli elementi. Le proporzioni e i volumi puri ed eleganti sono in linea con la tradizione delle Ferrari a motore centrale-anteriore, i designer del Centro Stile Ferrari ne hanno dato un’interpretazione moderna, conferendo all’auto uno stile sofisticato e contemporaneo.

Il cofano anteriore sottolinea la silhouette essenziale della fiancata, dando slancio al corpo vettura e restituendone un’immagine dinamica. Il frontale è sobrio ed essenziale, con un volume a sbalzo che genera un effetto a muso di squalo.

Ferrari ha voluto preservare l’eleganza minimalista delle forme attraverso l’assenza di sfoghi o decorazioni, proponendo una configurazione di lancio addirittura senza lo scudetto laterale come si usava negli anni Cinquanta per le stradali di Maranello.

Fonte: Ufficio Stampa FerrariCosa sappiamo sulla nuova Ferrari Roma Spider

Gli interni dell’ultima nata in casa Ferrari

I designer hanno applicato agli interni della Ferrari Roma Spider lo stesso approccio formale introdotto sulla Ferrari Roma. Sono state create due cellule dedicate a pilota e passeggero, evoluzione del concetto dual cockpit che ha un legame profondo con le Ferrari degli anni Settanta.

L’abitacolo ha una struttura quasi simmetrica, e questo è un grande vantaggio per quanto riguarda la distribuzione più organica di spazi e funzioni, tanto da far sentire il passeggero coinvolto nella guida quasi come fosse un copilota. Le forme sono modellate plasticamente definendo un volume scultoreo in cui tutti gli elementi dell’abitacolo sono in continuità materica.

I due cockpit della nuova Ferrari Roma Spider sono stati ricavati per sottrazione di volumi ed enfatizzati da fettucce che ne delimitano i perimetri. Sono immersi in un volume avvolgente e si estendono dalla plancia alle sedute posteriori, integrando porte, panchetta posteriore e tunnel.

La tecnologia che è stata adottata per questo nuovo modello della Casa di Maranello deriva da quella che ritroviamo anche sulla Ferrari Roma: il quadro strumenti full-digital, integrato ai volumi perimetrali, è protetto da una palpebra antiriflesso che si estende con continuità a partire dalla plancia.

Su richiesta è anche disponibile il display del passeggero, che può essere usato per condividere le informazioni di guida con il pilota. Un display centrale di serie da 8,4”, incastonato tra i cockpit e parzialmente flottante tra plancia e tunnel, raccoglie le altre funzioni legate all’intrattenimento e i comandi del clima.

Il gruppo dei comandi del cambio è stato inserito su una piastra che ricorda il selettore del cambio Ferrari dall’iconico tema a cancelletto; nella Ferrari Roma Spider è stato posizionato sulla parte centrale del tunnel, in posizione inclinata, per favorirne la migliore raggiungibilità da parte del pilota e la massima visibilità.

Fonte: Ufficio Stampa FerrariL’abitacolo raffinato della nuova Ferrari Roma Spider

Il motore e la potenza

Il motore della Ferrari Roma Spider è un’unità che fa parte della famiglia di V8 biturbo che ha vinto il premio International Engine of the Year per quattro anni consecutivi e nominata nel 2018 Best engine of the last 20 years.

Si tratta del propulsore da 3855 cm3 in grado di erogare la potenza di 620 cavalli a 7500 giri/min, confermando così le eccezionali doti di potenza e fruibilità raggiunte dal motore della Ferrari Roma, in grado di erogare l’80% della coppia disponibile già a 1900 giri/min.

Il prezzo: quanto costerà questa nuova Ferrari en plein air

Dobbiamo dire subito che al momento il prezzo ufficiale non è stato ancora confermato. Possiamo però analizzare quello delle sorelle in gamma. Partendo dalla Ferrari Roma coupé, che oggi è disponibile al prezzo di listino di 205.737 euro, oppure vediamo anche la Ferrari 296 (disponibile nelle due varianti GTB e GTS).

Così possiamo provare a ipotizzare il prezzo della Ferrari Roma Spider. Guardando alla Ferrari Portofino M, un’altra spider del Cavallino Rampante, possiamo dire che il prezzo di listino anche in questo caso è di poco più di 205mila euro (205.100 per l’esattezza). Visto che la differenza di prezzo tra la Ferrari 296 GTB e la 296 GTS è di circa 40.000 euro, ipotizzando lo stesso trattamento tra la Ferrari Roma e la Ferrari Roma Spider, possiamo immaginare che la nuova nata potrà costare poco meno di 250.000 euro, ma ancora la Casa non ha comunicato nulla a riguardo.

Fonte: Ufficio Stampa FerrariFerrari Roma Spider: nuova supercar a cielo aperto

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Guarda la Policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close