• 14 Maggio 2021 9:34

Corriere NET

Succede nel Mondo, accade qui!

Strage Viareggio, Cantone: dimissioni Moretti? Tema di sensibilità

Gen 31, 2017

Sentenza populista? Penso che il giudice possa farsi influenzare in modo ridotto dall’opinione pubblica, in democrazia non si arriva a una condanna a furor di popolo. Ma aspettiamo le motivazioni della sentenza. Cos il

Presidente dell’Anac Raffaele Cantone, ospite di Lilli Gruber a Otto e mezzo su La7, commenta la condanna a sette anni in primo grado dell’ex ad di rfi, Mario Moretti, per la strage di Viareggio. Non so se Moretti si debba dimettere, bisogna vedere che tipo di responsabilit la sentenza individuer, si tratta di un reato colposo -precisa Cantone -. C’ sicuramente un tema di sensibilit, la nomina in scadenza, sar la politica a dover fare questa scelta.

Terremoto: paura di avvisi di garanzia fuga da responsabilit

Parlando di sisma e corruzione, Cantone ha detto che il Codice dei contratti consente alla Protezione civile di fare tutto. Ma la paura dell’avviso di garanzia paralizza ed un po’ una fuga dalle responsabilit di certi amministratori. Lo dice il presidente dell’Anac Raffaele Cantone a ‘Otto e mezzo’ su La7. E aggiunge: una paura comprensibile ma cos fermiamo il paese. Per Cantone se esiste una politica o un’amministrazione in grado di decidere, la magistratura pu avviare un’indagine, ma non deve avere nessuno effetto sull’amministrazione. Questo il problema. Non si puo’ bloccare paese con la paura di fare.

Inchiesta su Raggi? Vanno accertati i fatti

Sollecitato sull’inchiesta che a Roma coinvolge il sindaco Virginia Raggi, il presidente Anac ha detto che si tratta di una vicenda emblematica: fino a un certo punto siamo stati accusati di aiutare il sindaco Raggi di volersi liberare di un assessore e di un capo di Gabinetto, ora siamo accusati di volerla danneggiare. il segno della nostra equidistanza. E ha spiegato: La valutazione se i fatti sono reati spetta alla magistratura non all’Anac. Quanto alle indagini su Raggi, secondo Cantone bisogna accertare nel caso specifico cosa ha fatto. Ci sono abusi e abusi, falsi e falsi.

Sulle ipotesi di dimissioni della sindaca di Roma in caso di un rinvio a giudizio, la valutazione della gravit deve farla la politica- conclude Cantone- assumendosi le sue responsabilit.

Governo, assolutamente buoni i miei rapporti con Gentiloni

La mia nomina prescinde assolutamente dalle presenze del governo. Non trovo un cambiamento, i miei rapporti con Gentiloni sono assolutamente buoni. Ha detto poi Cantone, precisando che la nomina fatta dal Governo fu validata unanimemente dal Parlamento.

Io faccio parte dell’amministrazione in questo momento, non sono un magistrato – ha continuato – quindi ovvio che posso intervenire in vicende politiche. Certo, nei momenti di difficolt si tende a valorizzare il momento tecnico invece che politico e questo un’anomalia, ha concluso Cantone.

© Riproduzione riservata

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Guarda la Policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close