• 29 Luglio 2021 2:03

Corriere NET

Succede nel Mondo, accade qui!

Sorpresa, i tedeschi impazziscono per Melfi

Lug 28, 2016

In FCA oggi si brinda: proprio mentre FCA Bank annuncia il miglior semestre dall’inizio delle attività con i risultati finanziari primo semestre 2016 da record (il risultato ante imposte del semestre è pari a 203,2 milioni di euro mentre l’utile netto ha raggiunto i 145,9 milioni di euro, in aumento di oltre l’11% rispetto al primo semestre 2015. L’incremento è imputabile alla crescita degli impieghi medi, che sono saliti del 13% a 17,8 miliardi di euro rispetto ai 15,7 miliardi di euro dell’anno 2015) lo stabilimento FCA di Melfi si porta a casa un prestigioso premio tedesco. Ossia il famoso riconoscimento internazionale “Special Award OEM: SMART Digital Operations”.

L’impianto di Melfi ha una superficie di oltre 1,9 milioni di metri quadrati. Dal 1994, anno di avvio della produzione, ad oggi, ha prodotto oltre 6,3 milioni di autovetture. Il complesso impiega un totale di circa 7.700 lavoratori; 5 presse e 2 trance per la fase di stampaggio; 860 robot per la fase di lastratura; 54 robot per le operazioni di verniciatura e 278 stazioni automatiche di avvitatura.


Il premio viene assegnato dopo un lungo processo di analisi e valutazione da parte di una commissione di esperti selezionati dal magazine tedesco “Automobil Produktion” e dalla società di consulenza Agamus Consult. Ed è una selezione durissima, nata nel lontano 2006, che ha messo sotto la lente oltre 1000 impianti di produzione in oltre 17 paesi tra cui Germania, Francia, Spagna, Benelux e Italia.

“In particolare – spiegano ad FCA – è analizzato il sistema di produzione e la sua applicazione nello stabilimento, verificando che i principi della Lean Production, soprattutto nell’ambito della qualità, della manutenzione, della logistica e dello sviluppo delle persone, siano effettivamente applicati con coerenza e costanza in modo da creare un ambiente di lavoro che supporti in modo strutturato ed efficace il processo di miglioramento continuo e l’eliminazione sistematica degli sprechi. Alla fine di questo rigoroso processo di valutazione una giuria specializzata di Agamus Consult seleziona i vincitori”.

Motivi del premio? Ufficialmente “l’applicazione sistematica e coerente delle metodologie World Class Manufacturing (WCM) quale prerequisito per la realizzazione della SMART Digital Factory”. Ma anche “l’alto livello di maturità nella Lean Production che è stato il requisito di base per lo sviluppo dell’ “Industry 4.0”, cioè la totale automazione ed interconnessione delle produzioni. Le soluzioni innovative in quasi tutti i pilastri del sistema di produzione WCM, nonché quelle organizzative con turnazione settimanale a 20 turni e la formazione delle persone attraverso l’Academy interna del WCM hanno fatto la differenza”.

“E’ un riconoscimento importante – commenta Alfredo Leggero, Head of Manufacturing EMEA Mass Market di FCA – che rende merito a tutte le donne e gli uomini che lavorano a Melfi e che in questi ultimi anni hanno contribuito a rifondare la fabbrica facendole fare un salto epocale, indispensabile per sostenere la nuova missione produttiva dello stabilimento che oggi produce Jeep Renegade, 500X e Punto. Attraverso il WCM sono stati adottati a Melfi i più moderni standard che, oggi, sono diventati un modello per gli altri impianti del Gruppo. Siamo orgogliosi – aggiunge – che i risultati raggiunti siano riconosciuti da esperti di caratura internazionale, che hanno per altro messo in evidenza l’organizzazione del plant unica in Europa con 20 turni, nonché l’eccellente formazione delle persone attraverso l’ Academy interna allo stabilimento”.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Guarda la Policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close