• 12 Maggio 2021 0:08

Corriere NET

Succede nel Mondo, accade qui!

Soldini stabilisce il record della Manica sulla rotta Plymouth-La Rochelle

Apr 16, 2021

AGI – Giovanni Soldini e l’equipaggio di Maserati Multi 70 hanno stabilito il nuovo record sulla rotta Plymouth-La Rochelle. L’imbarcazione ha tagliato il traguardo a La Rochelle alle 2.21 Gmt di venerdì 16 aprile (4.21 ora italiana) impiegando così 12 ore, 15 minuti e 21 secondi per coprire le 329 miglia del percorso, a una velocità media di 26,84 nodi.

Il Team italiano migliora di circa 2 ore il record precedente, fissato da Lloyd Thornburg e Brian Thompson a bordo di Phaedo3 nel 2015, di 14 ore, 5 minuti e 20 secondi.

Maserati Multi 70 ha preso il via al largo di Plymouth alle 14:06:21 GMT di ieri pomeriggio (16:06:21 ora italiana) facendo rotta verso la punta nord-ovest della Francia, mantenendo una media sopra i 32-33 nodi e raggiungendo picchi di 44 nodi di velocità.

Soldini racconta: “Attraversando la Manica siamo andati fortissimo, con 20-25 nodi di vento da nord-est, e arrivati a Ouessant è stato pazzesco: il passaggio tra l’isola e la costa è strettissimo e noi andavamo a cannamorta a 35 nodi! Poi, scendendo lungo la costa francese, il vento era di 10-15 gradi più stretto del previsto e abbiamo rallentato un po’, ma siamo riusciti ad ottenere un ottimo risultato, siamo davvero contenti!”

Il record è in attesa di essere ratificato dal World Sailing Speed Record Council. A bordo di Maserati Multi 70, per questa impresa, Giovanni Soldini ha navigato con Giulio Bertelli, Guido Broggi, Carlos Hernandez Robayna, Oliver Herrera Perez e Matteo Soldini. 

Il team è ora di ritorno alla base a Cherbourg, in Francia, da dove continuerà a studiare le condizioni meteo delle prossime settimane per individuare delle finestre ideali per tentare di battere altri due record nella Manica: il Cowes-Dinard (Record della Manica) e il Fastnet Original Course (da Cowes a Plymouth, passando per il faro di Fastnet, a sud dell’Irlanda).

Nei mesi invernali, durante un lungo cantiere, ricorda una nota, sono state apportate varie modifiche a Maserati Multi 70: è stata costruita una deriva più performante e ottimizzata per il volo, sono state installate componenti elettroniche di ultima generazione ed è stato progettato un nuovo timone centrale, che una volta installato renderà il volo più stabile.

Giovanni Soldini e il suo Team stanno inoltre portando avanti la collaborazione con gli ingegneri del Maserati Innovation Lab: insieme stanno studiando un sistema per ottimizzare i timoni e renderli più efficaci, permettendo così al trimarano di raggiungere medie di velocità più alte.

AGI – Giovanni Soldini e l’equipaggio di Maserati Multi 70 hanno stabilito il nuovo record sulla rotta Plymouth-La Rochelle. L’imbarcazione ha tagliato il traguardo a La Rochelle alle 2.21 Gmt di venerdì 16 aprile (4.21 ora italiana) impiegando così 12 ore, 15 minuti e 21 secondi per coprire le 329 miglia del percorso, a una velocità media di 26,84 nodi.
Il Team italiano migliora di circa 2 ore il record precedente, fissato da Lloyd Thornburg e Brian Thompson a bordo di Phaedo3 nel 2015, di 14 ore, 5 minuti e 20 secondi.
Maserati Multi 70 ha preso il via al largo di Plymouth alle 14:06:21 GMT di ieri pomeriggio (16:06:21 ora italiana) facendo rotta verso la punta nord-ovest della Francia, mantenendo una media sopra i 32-33 nodi e raggiungendo picchi di 44 nodi di velocità.
Soldini racconta: “Attraversando la Manica siamo andati fortissimo, con 20-25 nodi di vento da nord-est, e arrivati a Ouessant è stato pazzesco: il passaggio tra l’isola e la costa è strettissimo e noi andavamo a cannamorta a 35 nodi! Poi, scendendo lungo la costa francese, il vento era di 10-15 gradi più stretto del previsto e abbiamo rallentato un po’, ma siamo riusciti ad ottenere un ottimo risultato, siamo davvero contenti!”
Il record è in attesa di essere ratificato dal World Sailing Speed Record Council. A bordo di Maserati Multi 70, per questa impresa, Giovanni Soldini ha navigato con Giulio Bertelli, Guido Broggi, Carlos Hernandez Robayna, Oliver Herrera Perez e Matteo Soldini. 
Il team è ora di ritorno alla base a Cherbourg, in Francia, da dove continuerà a studiare le condizioni meteo delle prossime settimane per individuare delle finestre ideali per tentare di battere altri due record nella Manica: il Cowes-Dinard (Record della Manica) e il Fastnet Original Course (da Cowes a Plymouth, passando per il faro di Fastnet, a sud dell’Irlanda).
Nei mesi invernali, durante un lungo cantiere, ricorda una nota, sono state apportate varie modifiche a Maserati Multi 70: è stata costruita una deriva più performante e ottimizzata per il volo, sono state installate componenti elettroniche di ultima generazione ed è stato progettato un nuovo timone centrale, che una volta installato renderà il volo più stabile.
Giovanni Soldini e il suo Team stanno inoltre portando avanti la collaborazione con gli ingegneri del Maserati Innovation Lab: insieme stanno studiando un sistema per ottimizzare i timoni e renderli più efficaci, permettendo così al trimarano di raggiungere medie di velocità più alte.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Guarda la Policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close