• 29 Luglio 2021 1:37

Corriere NET

Succede nel Mondo, accade qui!

Sky Upfront, Raynaud: «F1 e MotoGp pilastri dell’offerta sport»

Set 15, 2016
Sky Upfront, Raynaud: «F1 e MotoGp pilastri dell'offerta sport»

Formula 1 e MotoGp si confermano tra le storie di successo di Sky: la crescita degli ascolti nell’ultimo anno è superiore al 20%. Naturale, dunque, che la piattaforma satellitare punti molto sulle corse a due e a quattro ruote, definite «il secondo pilastro del pacchetto sport» da Jacques Raynaud, Executive Vice President Sport Channel & Sky Media, presente ieri allo Sky Upfront, la presentazione del palinsesto 2016-2017, tenutasi nella suggestiva cornice del Teatro degli Arcimboldi, a Milano.

Così come per la stagione 2016, anche nel 2017 la copertura dei campionati di Formula 1, MotoGp, Moto 2 e Moto 3 sarà garantita dai due canali dedicati, Sky Sport F1 HD e Sky Sport MotoGp HD. Contenuti di qualità, supportati anche da tecnologia e innovazione. Il Super HD migliorerà l’esperienza di visione, mentre la realtà aumentata sarà la nuova protagonista degli studi, ora più sofisticati.

«Le gare di Formula 1 e MotoGp sono diventate degli appuntamenti di massa – spiega Raynaud – regolarmente le corse in esclusiva registrano più di un milione di spettatori, anche se vengono disputate la mattina o la sera. Per noi questo risultato rappresenta una grossa soddisfazione: siamo riusciti a far crescere la passione per i motori, che sono già una disciplina radicata in Italia. Ci sono tante scuderie, tanti piloti e tanti campioni a rappresentare il Bel Paese».

Risultati, questi, che si confermano, nel caso della Formula 1, nonostante le performance non particolarmente esaltanti della Rossa di Maranello: «Per quanto riguarda la Formula 1, la buona notizia è che il trend degli ascolti rimane sempre ottimo, nonostante la Ferrari non vinca.. Si è creato uno zoccolo duro di appassionati che seguono questa categoria».

Cambierà qualcosa, però, con l’acquisizione della property Formula 1 da parte di Liberty Media? «La domanda è da fare alla proprietà della Formula 1, non a noi – puntualizza Raynaud-. Dal punto di vista della trasmissione delle gare in televisione, noi e la Rai abbiamo stipulato un contratto di cinque anni».

Jacques Raynaud, Executive Vice President Sport Channel & Sky Media – Foto: Sky

Contratto che potrebbe essere prolungato, visti gli ultimi sviluppi sulla vicenda di Monza: «Con il rinnovo del contratto di Monza per il Gp d’Italia, dovremmo cominciare le negoziazioni per il proseguimento del nostro accordo con la FOM. Avere una gara confermata nel nostro paese e disputata nel tempio della velocità, con oltre 140.000 spettatori quest’anno, è fondamentale».

Grande storia di successo, poi, è quella delle due ruote: «Per quanto riguarda la MotoGp ogni weekend ci togliamo nuove soddisfazioni, perché Valentino continua ad emozionare – spiega Raynaud -. A Misano ce l’ha quasi fatta, davanti a una tribuna totalmente gialla. La Ducati, invece, è andata bene ad inizio stagione, e abbiamo anche la Moto 3, con tanti piloti italiani e con la nostra scuderia, Sky Racing Team VR46, su cui noi investiamo tanto, ricevendo grandi soddisfazioni». Il team sponsorizzato da Sky, peraltro, il prossimo anno competerà anche in Moto 2. Segno, questo, dell’importanza rivestita dai motori nelle strategie della piattaforma satellitare.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Guarda la Policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close