• 16 Aprile 2021 10:47

Corriere NET

Succede nel Mondo, accade qui!

Sisma, nuove scosse nella notte. Salite a 290 le vittime, 10 i dispersi

Ago 29, 2016

Nuove scosse di terremoto – magnitudo 4.4 e 3.7 le due pi forti – hanno scosso l’area del “cratere” colpita dal sisma e prodotto nuovi crolli. Anche nella scuola di Amatrice, uno degli edifici su cui, di certo, dalle prossime ore, si concentrer l’attenzione degli inquirenti, chiamati ad accertare eventuali responsabilit nella gestione degli appalti e nei lavori di ristrutturazione del 2012. La politica chiamata invece a guardare in avanti, proiettandosi fin d’ora sulla ricostruzione. Anche per questo, a sorpresa, il premier Renzi volato a Genova dall’architetto e senatore a vita Renzo Piano, che sul Corriere della Sera ha proposto il suo modello di “cantieri leggeri” per non sradicare la gente dai luoghi in cui

nata e vissuta.

Fase assistenziale

Dopo la fase della primissima emergenza e del soccorso d’urgenza, che comunque continuer, nelle zone terremotate si passa ora a una fase pi assistenziale, ha spiegato Fabrizio Curcio, capo della Protezione civile. Il numero delle vittime attestato a 290. In nottata stato recuperato il corpo di una donna, uno dei tre dispersi sotto le macerie dell’Hotel Roma. Quanto ai dispersi, la cifra di 10 riferita dal sindaco di Amatrice, Pirozzi, giudicata attendibile.

Duemila repliche sismiche

La situazione resta, ovviamente, molto difficile. L’onda sismica, che dalla notte del 24 agosto ha fatto registrare oltre duemila repliche, non si ferma e in montagna c’ rischio smottamenti, al punto che il Soccorso alpino ha sconsigliato escursioni sui monti Sibillini, catena incastonata tra Marche,

Umbria e Lazio. Il maltempo previsto da marted potrebbe peggiorare il quadro. Nelle tendopoli di Pescara e Arquata del Tronto tornato il vescovo di Ascoli, Giovanni D’Ercole, che aveva celebrato i funerali di 35 vittime, per la messa domenicale e per portare conforto. Anche papa Francesco potrebbe andare presto in visita: Appena possibile anch’io spero di venire a trovarvi, ha detto

lui stesso all’Angelus, ricordando l’importanza della solidariet per superare prove cos dolorose.

Boldrini in visita

A testimoniare la vicinanza delle istituzioni stata anche Laura Boldrini, presidente della Camera, che si recata ad Amatrice e ha voluto prendere un impegno: I corpi dello Stato sono qui a fare quadrato, ha detto, ma la fiducia della gente non in bianco e le promesse fatte vanno mantenute. Boldrini

ha anche sottolineato i prossimi passaggi tecnico-legislativi, con un decreto del governo, per fissare gli interventi, che poi passer alle Camere e con la legge di stabilit.

Il piano del Governo

Via dalle tende prima possibile e non oltre un mese. Poi, nel giro di 3-4 mesi, casette di legno in attesa che i borghi vengano ricostruiti. l’input del governo per dare una sistemazione adeguata agli sfollati e passare poi alla ricostruzione, a capo della quale sar messo come commissario l’ex governatore dell’Emilia Vasco Errani. Renzi ha consultato ieri a Genova Renzo Piano.

© Riproduzione riservata

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Guarda la Policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close