sabato 1 ottobre 2016 23:32

ROMA – Riparte dall’entusiasmo generato dalla cavalcata per la salvezza dello scorso anno: Capo d’Orlando ci riprova, ma parte senza l’uomo più rappresentativo, Gianluca Basile. Che pur non avendo annunciato formalmente il ritiro, non sembra aver intenzione di tornare in campo. Sono tante, però, le conferme della Betaland, a cominciare da Gennaro Di Carlo, il tecnico che ha guidato la squadra nella rimonta coincisa con l’arrivo di Ryan Boatright. Con il giovane coach campano sono rimasti Tommaso Laquintana, Zoltan Perl e Vojislav Stojanovic, un pacchetto di esterni da poco più di 20 anni di media. Non mancano però i veterani, come Sandro Nicevic, che a 40 anni è ancora in campo.

MERCATO – L’altra chioccia per i giovani è però Drake Diener, tornato a Capo d’Orlando a nove anni dalla strepitosa annata vissuta con Meo Sacchetti e Gianmarco Pozzecco, con i siciliani capaci di raggiungere i playoff. Il 35enne, che ai tempi di Sassari fu MVP del campionato, vuole cancellare un’annata travagliata, a Saragozza, con un lungo stop. Diener non è però l’unico cavallo di ritorno: come lui c’è l’altro Usa Dominique Archie, a Capo d’Orlando già per due stagioni. La scommessa è nell’asse play-pivot: in regia c’è la fantasia dell’uruguaiano Bruno Fitipaldo, alla prima esperienza europea, in area c’è la voglia di riscatto di Mario Delas, ex grande promessa del basket croato sul quale è caduta la scelta dopo il no di Jarvis Varnado e Dexter Pittman, una scelta che potrebbe aprire lo spot per Cedric Simmons ancora in recupero da un grave infortunio. In ala c’è il talentuoso lettone Janis Berzins, chiamato a ricevere la pesante eredità di Simas Jasaitis. A completare la rotazione dei lunghi c’è il 25enne Antonio Iannuzzi, pivot di scuola Siena.

PRECAMPIONATO – Con Maurice Walker a lungo nel ruolo di centro – poi l’ex pesarese non è stato confermato – Capo d’Orlando ha vinto tre gare e ne ha perse quattro. Tuttavia i primi due successi sono arrivati contro avversarie di categorie inferiori come Barcellona e Reggio Calabria, la terza vittoria è stata invece a Varese, nell’amichevole in memoria di Rolando Howell.

LA SQUADRA – 6 Bruno Fitipaldo (play, 1.84), 7 Antonio Iannuzzi (centro, 2.08), 8 Tommaso Laquintana (play, 1.88), 9 Zoltan Perl (guardia, 1.95), 10 Sandro Nicevic (centro, 2.10), 13 Mario Delas (ala-centro, 2.07), 16 Drake Diener (guardia, 1.96), 21 Dominique Archie (ala, 2.01), 23 Vojislav Stojanovic (guardia, 1.99), 45 Janis Berzins (ala, 2.01). Coach: Gennaro Di Carlo