• 2 Ottobre 2022 19:07

Corriere NET

Succede nel Mondo, accade qui!

Samsung Galaxy Note 7, sei alternative per chi è rimasto deluso: guida all’acquisto – International Business Times Italia

Ott 12, 2016

Samsung Galaxy Note 7 è morto. L’ultima generazione del phablet per eccellenza difficilmente tornerà sul mercato dopo che il produttore è stato obbligato a fermare produzione, vendite e sostituzioni. Per la seconda volta visto che Galaxy Note 7 continuava ad incendiarsi e in alcuni casi ad esplodere. In Italia la situazione è meno complessa rispetto agli altri paesi perché Galaxy Note 7 non è mai stato ufficialmente messo in commercio, se non attraverso una prima fase di preordine di circa 4000 unità. E di queste, poco meno della metà sono arrivate nelle mani dei nostri connazionali.

Per tutti gli altri che invece hanno esistato a fare il preordine (e hanno fatto bene) per aspettare recensioni approfondite o che il prezzo di listino troppo esagerato calasse un po’, abbiamo deciso di selezionare sei alternative dalla scheda tecnica altrettanto valida, che è possibile acquistare e che non sembrano essere propensi ad incendiarsi. Si tratta di terminali che hanno tutti, o quasi, uno schermo generoso proprio come la serie Note e che con quest’ultima condividono l’eccellente esperienza di utilizzo anche se privi della S Pen.

LEGGI ANCHE:Samsung Galaxy Note 7, in Italia rimborso totale: come fare. Tagliate le stime sugli utili del 33,3%

LENOVO MOTO X STYLE,DISPONIBILE A 339,85 EURO SU AMAZON

Lenovo MotoX StyleLenovo MotoX Style Amazon

Moto X Style è un modello che promette prestazioni e qualità ad un prezzo “economico” o comunque inferiore ai suoi competitor. A livello estetico è ergonomico da utilizzare, con certificazione IP52 e un design semplice che unisce più materiali. Lo schermo è un pannello da 5.7 pollici di diagonale e 2560 x 1440 pixel di risoluzione nitido e luminoso il giusto ma soprattutto incorniciato da due altoparlanti frontali. La potenza computazionale, così come la meticolosa quanto parsimoniosa gestione delle risorse, è assicurata dallo Snapdragon 808.

Un SoC con processore Esa Core: 4 Cortex-A53 da 1.44 GHz + 2 Cortex-A57 da 1.82 GHz, GPU Adreno 418 e 3 GB di RAM e 32 GB di memoria interna espandibile. Un quantitativo dove archiviare i propri contenuti multimediali e quelli acquisibili con la fotocamera posteriore da 21 MegaPixel con autofocus, f/2.0 e doppio flash LED Dual Tone. Anteriormente è presente una cam da 5 MegaPixel che per la gioia degli amanti dei selfie presenta anch’essa un flash LED. Completa la dotazione il supporto alle più recenti connessioni e la presenza di una batteria da 3000 mAh con ricarica rapida.

NEXUS 6P,DISPONIBILE A 386,90 EURO SU AMAZON

Huawei-Nexus-6P-leakNexus 6p Google

Nexus 6P, come gli altri, ha un corpo in metallo: alluminio anodizzato con gli spigoli ingentiliti da un taglio obliquo. Un form factor con la parte leggermente ricurva sulla fotocamera dove è presente una banda nera che copre tutte le antenne dello smartphone al fine di non limitare la loro portata e che integra uno schermo da 5.7 pollici di diagonale, 1440 x 2560 pixel di risoluzione e 518 PPI. Anche se il più vecchio della selezione, la scheda tecnica è comunque performante grazie allo Snapdragon 810 con il processore Octa Core.

Un SoC con architettura big.LITTLE di ARM che prevede l’utilizzo combinato di quattro Core Cortex A57 con altri quattro di potenza inferiori, Cortex A53, 2.0 Ghz in tutto, supportati a loro volta dalla GPU Adreno 430 da 630 Mhz, 3 GB di RAM e 32 GB di memoria interna. Quanto basta per acquisire immagini e video con la fotocamera posteriore con sensore Sony IMX 377 da 12.3 MegaPixel largo 1.55 micron e con apertura F/2.0, messa a fuoco laser e doppio flash LED. La fotocamera anteriore, invece, è sempre Sony ma da 8 MegaPixel.

Completano la scheda tecnica il supporto alle più recenti reti, un lettore di impronte digitali sul retro ed una batteria da 3450 mAh non rimovibile ma con il supporto alla ricarica rapida che consente di ottenere fino a 7 ore di autonomia con soli 10 minuti di ricarica.

HONOR V8,DISPONIBILE A 490,00 EURO SU AMAZON

Honor V8Honor V8 Amazon

Honor V8 si presenta con una scocca completamente in metallo dal design semplice dove trova posto uno schermo Quad HD da 5.7 pollici di diagonale. Un pannello abbinato al System On Chip Kirin 950 con processore Octa Core, GPU Mali-T880, 4 GB di RAM e 64 GB di memoria interna. Quanto basta per archiviare le immagini e i video che possono essere acquisiti con la doppia fotocamera posteriore. Si tratta di due sensori da 12 MegaPixel con apertura focale F/2.2, autofocus laser e flash LED Dual Tone che lavoreranno assieme per restituire immagini con il migliore contrasto e bilanciamento del bianco.

Parametri che potranno essere gestiti singolarmente grazie alla modalità PRO della fotocamera. Il resto della dotazione hardware comprende una cam anteriore da 8 MegaPixel, un doppio altoparlante stereo ottenuto grazie alla capsula auricolare e allo speaker inferiore, chip NFC, lettore di impronte digitali e un modem LTE Cat. 6. Componenti tutte quante alimentate da una batteria da 3500 mAh compatibile con la tecnologia di ricarica rapida.

MEIZU PRO 5,DISPONIBILE A 499,00 EURO SU AMAZON

Meizu Pro 5Meizu Pro 5 Meizu

Meizu Pro 5 è realizzato con un corpo completamente in metallo modellato con tagli di tipo diamantato. La scocca è stata poi “smussata” dai designer sulla parte anteriore con l’introduzione di un display con curvatura 2.5D. Si tratta di un pannello Super AMOLED da 5.7 pollici di diagonale e 1920 x 1080 pixel di risoluzione, ottimizzato per restituire la migliore esposizione dei colori. Sotto lo schermo trovano posto invece il tasto mBack con lettore di impronte digitali integrato, e il System On Chip Octa Core Exynos 7420.

Un unità caratterizzata da 4 Cortex A57 da 2.0 Ghz e altri 4 Cortex A53 da 1.5 Ghz supportati dalla GPU Mali T-760 MP8 e da 3 GB di RAM LPDDR4 e 32 GB di memoria interna UFS 2.0. È presente poi un comparto multimediale caratterizzato da due fotocamere e da un sistema audio dedicato Hi-Fi 2.0 con chip audio OPA 1612. La fotocamera posteriore sfrutta un sensore IMX230 da 21 MegaPixel a sei lenti con processore ISP dedicato e messa a fuoco in 0.7 secondi con acquisizioni video in 4K fino a 120 fotogrammi al secondo.

La fotocamera anteriore, per autoscatti e videochiamate online, è di 5 MegaPixel by OmniVision. Il resto della dotazione hardware comprende il supporto alle tecnologie Bluetooth Smart Ready 4.1, Wi-Fi 802.11 a/b/g/n/ac, NFC, A-GPS, LTE ed HSPA+ 21/42 Mbps anche in Dual SIM, una porta USB Type-C ed una batteria da 3050 mAh in grado di ricaricarsi del 65% in 30 minuti.

XIAOMI MI 5S PLUS,DISPONIBILE A 419,00 EURO

Xiaomi Mi 5s PlusXiaomi Mi 5s Plus Xiaomi

Presentato da pochissimo e non ancora disponibile su Amazon ma su store specializzati, Xiaomi Mi 5S Plus è un blocco di metallo disponibile quattro colorazioni: Silver, Dark Grey, Pink e Gold. Una scocca dove è stato incastonato uno schermo da 5.7 pollici di diagonale, 386 PPI e 550 nits, contrasto 1500:1 e copertura cromatica fino al 94,4% dello standard NTSC. Un pannello sotto al quale trova posto il più recente chip di Qualcomm: lo Snapdragon 821 con processore Quad Core da 2.15 Ghz, GPU Adreno 530 da 624 MHz, 4 GB di RAM e 64 GB di memoria interna.

Mi 5s Plus può contare su una doppia fotocamera posteriore con sensori da 13 MegaPixel ciascuno, offerti sempre da Sony. Un sensore è di tipo RGB ed uno monocromatico. Il primo cattura i colori mentre la fotocamera in bianco e nero acquisisce tutti i dettagli dell’immagine. Le due fotocamere lavorano insieme per consentire agli utenti di creare immagini con dettagli, profondità e colori ottimizzati, anche in condizioni di scarsa luminosità. Anteriormente, invece, la cam è da 4 MegaPixel.

La connettività comprende il Bluetooth Smart Ready 4.2, Wi-Fi 802.11 a/b/g/n/ac, NFC, A-GPS, LTE ed HSPA+ 21/42 Mbps. Completano la scheda tecnica la presenza di un lettore di impronte digitali sul retro e di una batteria non rimovibile da 3800 mAh con il supporto alla tecnologia di ricarica rapida Qualcomm Quick Charge 3.0 che permette di abbattere i tempi di ricarica.

BONUS:IPHONE 7 PLUS A PARTIRE DA 939 EURO

Apple iPhone 7 PlusApple iPhone 7 Plus Apple

Lo abbiamo inserito come bonus perché il nuovo iPhone 7 Plus è l’unica alternativa seria e supportata con un sistema operativo diverso da Android. A patto di riuscirlo ad acquistare, non perché sia stato rimosso dal mercato ma perché sold out in tutta Italia, il nuovo iPhone è resistente all’acqua e si presenta con una scocca elegante dove trova posto uno schermo da 5.5 pollici di diagonale, 1080 x 1920 pixel di risoluzione e 401 PPI. Un pannello con tecnologia 3D Touch e con una gamma cromatica altissima.

Nascosto sotto lo schermo trova posto il cuore di questi iPhone: il chip A10 Fusion che integra un processore Quad Core a 64 bit con due core ad alte prestazioni e due core a risparmio energetico. impiegato da iPhone 6, e due core ad alta efficienza che consumano solo un quinto dell’energia rispetto ai primi due. A supporto della CPU c’è una GPU PowerVR a Sei Core fino a tre volte più veloce di iPhone 6 e 3 GB di RAM LPDDR4. Il comparto multimediale comprende ben tre fotocamere.

Quelle posteriori sono due: accanto a quella grandangolare da 12 MegaPixel disponibile anche su iPhone 7, trova posto una seconda fotocamera da 12 MegaPixel con teleobiettivo. Tutte e due con autofocus e flash True Tone a quattro LED. Anteriormente, invece, il sensore è da 7 MegaPixel e sfrutta lo schermo per illuminarsi al massimo. Non è presente il jack audio mentre è garantito il supporto alle più recenti reti e la massima velocità di sblocco con il Touch ID. La batteria, non rimovibile, è un’unità da 2900 mAh.

iPhone 7 Plus è il più caro di tutti perché sono necessari 939 euro per la versione base con 32 GB di memoria, 1049 euro per quella con 128 GB e si arriva fino a 1159 euro per quella con 256 GB. Tuttavia, l’acquisto di un iPhone potrebbe rivelarsi un investimento per chi vuole mantenere alto il valore di rivendita.

6 Smartphone alternativi a Note 7 bastano?

Forse no. Ecco perché vi facciamo una piccola lista di altri smartphone top gamma che meritano la vosta attenzione al 100% e che potrebbero sostituire Note 7 (escluso il software e funzionalità della S Pen, ma a qualcosa si deve pur rinunciare). Date un occhiata alle caratteristiche.

– Samsung galaxy S7 Edge a 580 euro

– Huawei P9 Plus a 649 euro

– Huawei Mate 8 a 437 euro

– Sony Xperia Z5 Premium a 555 euro

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Guarda la Policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close