• 29 Luglio 2021 13:48

Corriere NET

Succede nel Mondo, accade qui!

Roma, chiesti 20 anni per il sieropositivo che ha contagiato 57 persone

Set 14, 2016

Contattava le donne con varie chat e poi pretendeva rapporti non protetti, senza però informare del suo stato di salute: Valentino Talluto ha contagiato così, direttamente o indirettamente, 57 persone. Il pm Francesco Schiavo ha chiuso le indagini, atto che prelude alla richiesta di rinvio a giudizio. Le accuse per il 32enne sono pesantissime, epidemia dolosa e lesioni gravissime unite ai futili motivi, per le quali rischia almeno 20 anni di carcere.

La storia di Talluto e delle donne che hanno incrociato la sua strada ha inizio nel 2006, quando scopre di essere sieropositivo, e va avanti fino al 23 novembre del 2015: il giorno seguente all’ultimo rapporto killer, in seguito alla denuncia di una delle donne da lui infettata, viene incarcerato. Valentino era perfettamente a conoscenza del suo stato: ciononostante chiedeva rapporti sessuali non protetti. In un caso addirittura, al rifiuto della ragazza di non usare il preservativo e anche a quello di baciarlo perché aveva un herpes sulla bocca, lui le diede un morso, trasmettendole così il virus.

I 57 casi contestati comprendono le 30 donne infettate rintracciate dalla procura, quelle scampate all’infezione e i casi di contagio indiretto, di 3 partner, per esempio, di donne da lui infettate, e anche di un bambino, figlio nato nel 2012 di una straniera da lui contagiata anni prima, al quale è stato diagnosticato il virus Hiv all’età di otto mesi, unitamente all’encefalopatia, causalmente riconducibile, è detto in uno dei capi di imputazione, allo stato di sieropositività trasmesso dalla madre durante il parto.

La procura è convinta che ci siano altri casi: ma che le persone direttamente o indirettamente contagiate preferiscano, per una questione di privacy, non denunciare il fatto alla magistratura. Talluto si è sempre difeso sostenendo di non essere

consapevole dei rischi che poteva arrecare a causa della sua sieropositività.

Tantissimi forum in cui la gente si scambia informazioni sull'”untore di Acilia” come è stato soprannominato – è originario e viveva nel quartiere a sud di Roma. Lui era attivo sul sito chatta.it con i nick Harty o Hartystyle, e anche su Badoo e Netlog. Su Facebook ci sono anche pagine in cui viene difeso, come “Valentino Talluto e il racconto mediatico”.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Guarda la Policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close