• 20 Ottobre 2021 16:20

Corriere NET

Succede nel Mondo, accade qui!

Roberto Ferrari: lo sviluppo Final Fantasy XV è stato altamente disorganizzato – Everyeye.it

Dic 26, 2016

Contro tempo, pronostici e avversità di ogni sorta, Final Fantasy XV è riuscito ad arrivare sugli scaffali dei negozi nel 2016, con apprezzamenti da parte di critica e giocatori. Il travagliato ciclo di sviluppo, durato dieci anni, ha messo a dura prova l’RPG di Square Enix, che ha visto cambi di titoli, registi e almeno due piattaforme.

Il lavoro effettuato sul gioco è stato interamente scartato per almeno due volte, creando ulteriori problemi per il team e per il franchise. Il character designer Roberto Ferrari è stato uno dei testimoni della disorganizzazione dalla quale è scaturito il quindicesimo capitolo della saga nata su Nintendo Entertainment System, affidando alla sua pagina Facebook alcune critiche sullo sviluppo del titolo:

“Erano altamente disorganizzati,” ha commentato l’artista. “Il nostro staff – 20 anime sofferenti – ha lavorato su Final Fantasy XV a storia non ancora definita. Nel 2013, la stessa cambiava almeno una volta ogni tre mesi, e l’uscita del titolo era stata stabilita per l’anno seguente.

Nel mondo dell’animazione, dal quale provengo, per evitare un simile spreco di tempo si è soliti completare la storia principale prima ancora di assumere il personale”
.

Le dichiarazioni di Ferrari in merito alla confusione nell’ambiente di sviluppo non sorprendono, ed è probabilmente anche per questi motivi che Hajime Tabata subentrò a Tetsuya Nomura, dando finalmente forma a Final Fantasy XV, del quale vi invitiamo a consultare la nostra recensione a cura di Francesco Fossetti.

Final Fantasy XV è disponibile ora per PlayStation 4 e Xbox One.

FONTE: GamingBolt

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Guarda la Policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close