• 4 Ottobre 2022 5:55

Corriere NET

Succede nel Mondo, accade qui!

Piccata di pollo

Ago 19, 2022

Categoria: Secondi piatti

Ingredienti

Petto di pollo 600 gLimoni 2Capperi sott’olio 20 gBrodo di pollo 800 gPrezzemolo q.b.Burro 100 gFarina 00 q.b.Sale fino q.b.Pepe nero q.b.Olio extravergine d’oliva q.b.

Preparazione

Piccata di pollo, passo 1

Per preparare la piccata di pollo preparate il brodo di pollo. Lavate e poi tritate al coltello le fogliolione di prezzemolo (1) (2). Lavata bene poi tagliate a fettine un limone (3). 

Piccata di pollo, passo 2

Dividete a metà ciascuna fetta (4) e tenete da parte. Spremete l’altro limone e filtare il succo. Per ultimo infarinate bene le fettine di petti di pollo (5) (6). 

Piccata di pollo, passo 3

Scaldate a fuoco dolce l’olio e 60 g di burro in una padella (7), adagiate i petti di pollo, fateli dorare (8). Una volta dorati, salate (9) e girate i petti di pollo per farli dorare anche dall’altro lato, salate di nuovo.

Piccata di pollo, passo 4

Rimuovete i petti dalla padella e teneteli da parte (10). Nella stessa padella versare il brodo di pollo (11) e il succo di limone (12).

Piccata di pollo, passo 5

Fate sobbollire il tutto, poi adagiate le fettine di limone e cuocete per circa 1 minuto (13). Unite anche i petti di pollo (14), cuocete 1 minuto circa a fiamma media, insaporite con il prezzemolo (15). 

Piccata di pollo, passo 6

Unite anche i capperi scolati bene dall’olio di conservazione (16), cuocete ancora un minuto. Spostate dal fuoco la padella e aggiungete i restanti 40 g di burro in fiocchetti (17), fatelo sciogliere mescolando bene. Pepate a piacere servite subito la piccata di pollo (18).

Conservazione

Conservate la piccata di pollo chiusa in un contenitore ermetico in frigorifero per massimo due giorni. Non congelare.

Consiglio

Consigliamo di far ridurre per bene il liquido portandolo a sobbollire, una volta inseriti i petti di pollo nella padella, il liquido non deve coprirli.

Per ottenere una buona resa è consigliato infarinare i petti immediatamente prima di cuocerli.

Noi abbiamo utilizzato i capperi sott’olio, si possono utilizzare anche quelli sotto sale, una volta dissalati per bene.

Alcune varianti della ricetta prevedono anche della cipolla o scalogno, il vino al posto del brodo.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Guarda la Policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close