• 16 Aprile 2021 12:12

Corriere NET

Succede nel Mondo, accade qui!

Navigatore satellitare o smartphone: quale conviene

Apr 7, 2021

Il navigatore satellitare resta un dispositivo molto utile, nonostante oggi basti lo smartphone per orientarsi, strumento che ormai è nelle mani di quasi ognuno di noi. I prezzi medi dei navigatori per auto sono scesi, vista appunto la diffusione di app per smartphone in grado di sostituirli. E il mercato di questo tipo di dispositivi è in continua evoluzione. Nonostante Google Maps o altre applicazioni simili possono dare ottimi riscontri, una soluzione specifica sicuramente dà risultati migliori.

Quali? Il navigatore offre servizi dedicati alle esigenze del guidatore, dà la possibilità di non consumare la batteria del telefono mentre si è in viaggio. La scelta è molto ampia e varia, per questo abbiamo deciso di realizzare questo articolo dedicato, con i nostri migliori consigli.

Smartphone con Google Maps

Lo smartphone, come ben sappiamo, ormai oggi viene usato per un’infinità di servizi, tra cui anche il navigatore satellitare, grazie al GPS integrato. Le app più usate oggi sono integrate sui sistemi Android e iOS, e ce ne sono altre che si possono scaricare gratuitamente dagli store.

Ovviamente lo svantaggio principale dell’utilizzo dello smartphone come navigatore è il consumo della batteria, l’uso del GPS e dello schermo sempre acceso aumentano infatti il consumo energetico. Altro punto fondamentale è quello relativo al supporto, che bisogna comprare (insieme al caricatore per auto) per tenere lo smartphone in modo sicuro sul parabrezza o alle bocchette dell’aria condizionata. Un ulteriore svantaggio è rappresentato dall’utilizzo dello smartphone in questa posizione durante le calde giornate estive, soprattutto per raggiungere le mete di vacanza, che comporta un surriscaldamento eccessivo del dispositivo, dovuto all’esposizione diretta ai raggi solari.

Navigatori satellitari con GPS

Prima di comprare un navigatore satellitare ci sono delle caratteristiche importanti da considerare:

  • informazioni sul traffico, inviate via radio (TMC) solo nei navigatori tradizionali, o via rete dati. I sistemi basati su rete dati sono più precisi nel prevedere il tempo di arrivo;
  • mappe in dotazione, molti navigatori ormai oggi includono di default la mappa europea, come quasi tutte le app a pagamento per smartphone. Se però si pensa di usare il navigatore solo in Italia, si può decidere di comprare un modello con mappe italiane ad un prezzo inferiore;
  • l’uso del segnale GPS e lo schermo generalmente sempre acceso durante l’utilizzo di app o navigatore sono fattori che comportano un alto consumo della batteria. I navigatori dedicati vengono infatti già venduti con l’alimentatore da auto, in modo che si possano usare senza paura che si spengano sul ‘più bello’.

Il navigatore satellitare Awesafe è il più venduto su Amazon. Il prezzo conveniente e lo schermo touchscreen da 7 pollici sono le chiavi del suo successo. Questo navigatore permette di personalizzare i percorsi migliori ed evitare le strade con limiti specifici legati alle caratteristiche del veicolo. Sono incluse le mappe di 48 paesi in Europa e UK, aggiornate gratuitamente a vita.

Rimaniamo sui navigatori a 7 pollici economici e troviamo quello di Pomile, sempre molto apprezzato dagli utenti. La resa visiva di questo navigatore è ottimale grazie alle funzioni avanzate di regolazione della luminosità. Uno dei punti di forza è anche la varietà di mappe che coprono 58 paesi europei già preinstallati e offrono la possibilità di aggiungere gratuitamente le mappe di America del nord, Sud America, sud-est asiatico, Australia, Medioriente e di altre parti del mondo. La scelta perfetta per chi viaggia molto.

Compatto e potente. Stiamo parlando del navigatore entry level di TomTom che con un display di appena 5″ riesce a dare indicazioni chiare e precise sul traffico in tempo reale, segnala la presenza di tutor o autovelox e fornisce informazioni utili grazie all’indicatore di corsia avanzato. Il prezzo sale leggermente, ma in questo caso l’affidabilità delle mappe TomTom è una garanzia.

Saliamo di prezzo e troviamo uno dei top di gamma Garmin, il navigatore satellitare Drivesmart con schermo 7″, mappa completa dell’Europa aggiornabile gratuitamente, drive alert e segnalazione degli autovelox. La peculiarità del Garmin è la connettività: può essere sincronizzato con smartphone, smartwatch e telecamera posteriore (a proposito, questa è la lista delle migliori dash cam) per offrire un’esperienza ancora più completa ed immersiva. Proprio grazie i collegamenti con lo smartphone, è in grado di indicare i luoghi più interessanti selezionandoli da TripAdvisor e i parcheggi nelle vicinanze grazie alla collaborazione con Parkopedia. Questo è il navigatore più costoso tra quelli proposti, ma anche quello più completo che può semplificare molto la vita dell’automobilista.

Mappe per navigatori auto

Per un navigatore satellitare, come abbiamo detto, è di fondamentale importanza la sua dotazione di mappe. Attenzione all’aggiornamento, funzione assolutamente necessaria per non ritrovarsi ‘persi’ a causa di indicazioni errate, ci sono dei navigatori che offrono l’update gratuito dei contenuti, altri invece prevedono il pagamento di un canone. Prima di comprare il navigatore quindi prendi in considerazione anche questo aspetto.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Guarda la Policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close