sabato 19 novembre 2016 18:05

(ANSA) – ROMA, 19 NOV – “C’è una tesi che a me risulta ed èindispensabile che venga ricordata e ufficializzata: o è quelprogetto o si deve ricominciare tutto da capo”. Lo dice ilpresidente del Coni, Giovanni Malagò, parlando dellecomplicazioni sorte attorno al progetto di costruzione dellostadio della Roma. “Il mio commento è molto semplice, massimorispetto per chi ha dei ruoli istituzionali e locali, che sonoelemento imprescindibile nell’iter autorizzatorio”, precisa iln.1 dello sport italiano. “Non entro nel merito sulle propostealternative – chiarisce Malagò – se meglio o peggio non lo so,dico solo che se si cambia qualcosa di tutto il progetto siriparte da capo con tutte le implicazioni del caso. Io tifo pertutte le società che costruiscono impianti di proprietà -conclude – ho il compito di cercare di essere un facilitatorefacendo moral suasion. Quando dice di fare chiarezza, è appuntocapire da che parte deve essere la direzione della barca”.