• 18 Aprile 2021 11:08

Corriere NET

Succede nel Mondo, accade qui!

Milano, clonavano carte credito: 12 arresti

Set 7, 2016

Clonavano le carte di credito su vasta scala. Sono 12 le persone arrestate dalla polizia postale di Milano grazie anche alla collaborazione di Europol. Si tratta di cittadini romeni che vengono ritenuti appartenenti a un’associazione per delinquere che operava a livello transnazionale ed era stata costituita per clonare le carte di credito, ma era attiva anche nello sfruttamento della prostituzione.

Il gruppo, spiega la polizia, aveva creato un sistema che prevedeva la clonazione delle carte di pagamento emesse da banche delle Isole Cayman, Cina, Panama, Giappone, Svizzera, Olanda, Regno Unito, Francia, Perù, Usa. Il ricavato foraggiavano direttamente l’organizzazione criminale che ne destinava una percentuale ad alcuni esercenti compiacenti, ubicati tra Milano e Monza, che si prestavano per far monetizzare illecitamente un ingente numero di carte di credito clonate e palesemente contraffatte. L’acquisizione fraudolenta dei dati presenti sulla banda magnetica delle carte delle vittime avveniva attraverso l’apposizione di congegni elettronici su sportelli bancomat e POS (c.d. skimming), mentre

la clonazione materiale delle carte veniva effettuata in una base operativa nel milanese, all’interno di una pizzeria.

Le indagini, inizialmente condotte dalla Procura di Milano, sono state poi proseguite dalla Procura di Monza, in ragione della presenza dei principali indagati nella zona di Cinisello Balsamo. Altre 14 persone risultano indagate per reati connessi, mentre sono stati sequestrati gli illeciti profitti del gruppo sia in Italia che in Romania.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Guarda la Policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close