• 3 Marzo 2024 4:34

Corriere NET

Succede nel Mondo, accade qui!

Manager Foxconn ha rubato 5.700 iPhone 5 e 5S

Dic 2, 2016

Un manager di alto rango di Foxconn è sotto indagine per il furto e la conseguente vendita di 5700 iPhone in Cina.La procura di Taipei ha stimato un introito di 2,2 milioni di dollari, generato tra il 2013 e il 2014, e confermato ogni accusa.

foxfox

France-Presse fa sapere che il manager incriminato, per ora identificato come “Tsai”, lavorava nel dipartimento di test. Avrebbe istruito sulle modalità di contrabbando almeno 8 impiegati dello stabilimento Foxconn situato a sud di Shenzhen.

La banda in pratica riusciva a sottrarre dai magazzini gli iPhone 5 e 5S di test, che normalmente avrebbero dovuto subire una rottamazione. Questi poi venivano rivenduti nei negozi di Shenzhen generando lauti gaudagni.

L’indagine è nata grazie a un audit interno dell’azienda, dopodiché sono state avvertite le autorità taiwanesi. Tsai è stato interrogato diversi mesi fa e rilasciato su cauzione. Adesso rischia una condanna per appropriazione indebita e una pena massima di 10 anni di reclusione.

Non è la prima volta che i dipendenti del primo fornitore di Apple finiscono nei guai. Nel 2014 ben cinque dirigenti Foxconn sono stati condannati per tangenti. Avevano chiesto più di 7 milioni di dollari a una serie di fornitori in cambio di un trattamento di favore sul controllo qualità e sugli ordini. Sono stati condannati a 10 anni e 6 mesi di reclusione dal Tribunale di Taipei.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Guarda la Policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close