lunedì 5 dicembre 2016 06:49

Ripartire in fretta da Foggia, senza fare drammi. Avranno pensato questo i giocatori ed i tecnici dell’UnicusanoFondi che nella tarda mattinata di ieri si sono ritrovati per una leggera seduta di allenamento, all’indomani della partita casalinga di Lega Pro, raccontata in diretta su Radio Cusano Campus, perduta per mano della Fidelis Andria. La striscia positiva del club dell’Università Niccolò Cusano è arrivata a sette, e si è fermata sul campo amico proprio nella gara che era partita nel modo migliore e che sembrava fosse l’occasione ideale per proseguire in un certo modo, magari con un altro risultato di rilievo.

STOP INASPETTATO. Invece, il finale del “Purificato” è stato assai diverso dall’inizio, decisamente più amaro, specie perché arrivato proprio in extremis, anche in maniera rocambolesca e quando il pareggio per l’UnicusanoFondi pareva ormai acquisito. Ed in quel momento del match, con un uomo in meno, anche un punto avrebbe fatto certo comodo alla compagine di Sandro Pochesci, non tanto in termini statistici, quanto nell’effetto pratico per una classifica nella quale gli accademici hanno perso qualche posizione. «Ma del resto il girone C è questo, può accadere sempre qualcosa di particolare» afferma Sandro Pochesci, allenatore dell’UnicusanoFondi, «c’è sempre da far battaglia ed il nostro cammino stagionale viaggia su questa linea; ovvero quella di metterci prima al sicuro da brutte sorprese e poi puntare a qualcosa di più importante, senza farci illusioni particolari».

ORA TESTA AL FOGGIA. Domani la Lega Pro torna già in campo. L’UnicusanoFondi vuole riprendere subito il cammino, sebbene la partita in programma domani sera (ore 20.30) a Foggia, in casa dei rossoneri diretti dall’ex milanista Giovanni Stroppa e che guardano dritti al salto di categoria, non si annunci delle più agevoli. «E’ una delle squadre che sin dall’inizio ha dimostrato di avere qualcosa in più rispetto alle altre ed i risultati recenti lo stanno dimostrando» ha affermato Gianluca Galasso, capitano dell’UnicusanoFondi, «da parte nostra ci dovrà essere il massimo dell’impegno ed in primis dimenticare la sconfitta che abbiamo appena patito». Dopo la seduta di ieri, i rossoblù torneranno ad allenarsi domani mattina, nella seduta di rifinitura che precederà la partenza della comitiva fondana per la Puglia; subito dopo la partita dello “Zaccheria”, rientro in sede per iniziare a preparare il confronto casalingo in programma sabato prossim contro la Virtus Francavilla.