• 20 Ottobre 2021 16:14

Corriere NET

Succede nel Mondo, accade qui!

Luna, una costola della Terra staccata dopo l’impatto con altro pianeta: gruppo di esperti spiega la dinamica – News Italiane

Set 13, 2016

12

12

luna-una-costola-della-terra-staccata-dopo-limpatto-con-altro-pianeta-gruppo-di-esperti-spiega-la-dinamica

luna-una-costola-della-terra-staccata-dopo-limpatto-con-altro-pianeta-gruppo-di-esperti-spiega-la-dinamica

La Luna altro non è che una costola della Terra strappata del mondo piuttosto violento e questo sostanzialmente a quanto arriva dall’analisi chimica più raffinata effettuata fino ad ora e pubblicata su Nature da un gruppo coordinato da Kun Wang, dell’università americana di Harvard. Sostanzialmente questionari si mostrano che la Terra e la Luna hanno una composizione identica e dunque la seconda sarebbe nata proprio dell’ aggregazione delle polveri della Terra strappate dall’impatto di un pianetino che polverizzò e vaporizzò completamente buona parte del pianeta. Si tratta di una scoperta davvero eccezionale, una grande novità visto che fino ad ora nessuno era riuscito ad affermare ciò.

Lo stesso Wang ha dichiarato che i loro risultati forniscono la prima prova concreta che l’impatto ha fatto letteralmente vaporizzare gran parte della Terra; ovviamente per arrivare a tali risultati i ricercatori hanno effettuato una serie di analisi sul campo ovvero hanno riesaminato 7 campioni di roccia lunare portati sulla Terra nel corso di diverse missioni del programma americano Apollo.

In un secondo momento, i ricercatori hanno poi confrontato i risultati con le analisi di 8 rocce terrestri che si sono formate nel mantello ossia lo strato che si trova tra la crosta ed il nucleo, e tali analisi hanno mostrato che tutte queste rocce hanno praticamente gli stessi elementi chimici. I ricercatori inoltre pare si siano concentrati sulla datazione isotopica dei campioni di roccia lunare portati sulla terra degli Astronauti ed hanno sviluppato una particolare tecnica che permette di analizzare proprio gli isotopi di potassio nelle rocce lunari e terrestre con una precisione 10 volte maggiore rispetto al passato è proprio grazie a questi esperimenti si siano potuto accertare le differenze tra la Terra e la Luna ipotizzando due ipotesi riguardo la formazione del satellite.

Come già anticipato, secondo il primo modello ci sarebbe stato un impatto non particolarmente violento che ha portato alla creazione di un’atmosfera di silicato intorno alla proto-Terra e alla Luna; per quanto riguarda invece la seconda ipotesi questa prevede un impatto molto più violento che con l’urto ha vaporizzato la maggior parte della proto-terra, formando un enorme disco di fluidi la cui cristallizzazione ha portato alla formazione della Luna.

Lo scorso anno geochimici sono invece tornata l’ipotesi dell’impatto estremamente violento; da questo mix, secondo i ricercatori sarebbe nata un’atmosfera formata dal denso materiale evaporato dal mantello terrestre che si sarebbe espansa nello spazio su un’area grande almeno 500 volte la Terra. Secondo gli stessi ricercatori, dunque, la luna sarebbe nata proprio all’interno di una densa atmosfera durante il suo raffreddamento e questo come già anticipato spiega il perché la luna e la terra presentano abbondanze identiche dei tre isotopi stabili dell’ossigeno che troviamo sul nostro pianeta.

12

12

Colesterolo cattivo, ecco alcune linee guida per tenerlo sotto controllo: il lim… Attenzione al colesterolo soprattutto quello cattivo ovvero l’LDL che come sappiamo può compromettere la salute dell’uomo in modo anche piuttosto grave. Sembra davvero difficile immaginare che una persona con bassi liv…

IL VIDEO CHE HA COMMOSSO IL MONDO: Professore di latino lotta contro il cancro: … Davvero emozionante e singolare il gesto di circa 400 studenti i quali si sono barricati sotto l’abitazione del loro professore che pare stia attraversando un momento piuttosto difficile come quello della lotta contro …

Vacanze finite, dieta da rientro per 3 italiani su 4, il 75% mangia pesce a volo… L’estate è la stagione preferita da milioni di persone, è il periodo dell’anno dedicato al divertimento, alle feste e durante il quale moltissime persone tendono ad esagerare un pochino con il cibo senza pensare, in mani…

Charlie Hebdo, la vignetta fa infuriare: il comune di Amatrice querela il period… Sono ormai diversi giorni che non si fa altro che parlare della vignetta pubblicata dal periodico francese Charlie Hebdo intitolata ‘Séisme a l’Italienne” ovvero “Terremoto all’Italiana” in cui i morti e i feriti causati…

Linguaggio dei delfini complesso ed articolato come quello umano: registrata con… Gli animali tra di loro comunicano e questo non è di certo una novità, ma quello che stiamo per comunicarvi di certo lo è.Un gruppo di ricercatori, pare abbiano osservato a lungo i delfini ascoltando i segnali del loro…

Oulx, donna esce con il fidanzato e viene accoltellata in strada dall’ex c… Ancora una donna vittima di violenza da parte dell’uomo che, un tempo, ha fatto parte della sua vita come fidanzato e che invece adesso stava per trasformarsi nel suo assassino. La terribile vicenda in questione arriva d…

Bergamo, obbligo dei genitori fuori dalla scuola anche per gli alunni delle medi… Sono stati circa 8 mila gli studenti che nella giornata di ieri sono tornati sui banchi di scuola e pare che come spesso accade con l’inizio della scuola siano iniziate anche delle polemiche in alcune zone d’Italia com…

Allerta meteo su Calabria, Puglia e Basilicata: avviso della Protezione civile &… Nuova allerta meteo lanciata dalla Protezione civile nella giornata di ieri circa le grandi perturbazioni che proprio in questi giorni stanno attraversando il Sud Italia. Purtroppo il maltempo sembra non abbandonare la…

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Guarda la Policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close