.

Scuole chiuse.Stop infatti alle lezioni nelle scuole e università a Genova, Imperia e Savona. Il peggioramento delle condizioni meteo spinge la Protezione Civile a diramare l’Allerta Rossa fino alle 6 di domani su Genova (da Spotorno a Camogli comprese, val Polcevera e alta Val Bisagno), da Ventimiglia fino a Noli, la provincia di Imperia, la valle del Centa, la valle Stura e l’entroterra Savonese fino alla val Bormida. Allerta Arancione dalle 9 alle 6 di domani in valle Scrivia, val d’Aveto e val Trebbia, mentre scatta il livello più basso (Giallo) dalle 12 alle 6 di domani da Portofino fino al confine con la Toscana, la provincia di La Spezia, Valfontanabuona e valle Sturla. Vista l’ora in cui cesserà l’Allerta Rossa, non si esclude che domani le scuole rimangano ancora chiuse.

L’Arpal spiega che sono attese piogge “diffuse con quantitativi elevati su tutta la regione e molto elevati sull’estremo ponente”. Previsti “temporali forti, organizzati e persistenti sul centro e sul ponente della regione e probabili temporali forti sul levante, da Portofino alla Spezia”. I venti saranno forti sulla costa di ponente e su Genova (fino a 60 km/h), di burrasca sui rilievi da ponente a levante (a 500 metri fino a 70 km/h), con raffiche forti nelle valli dell’entroterra (50-60 km/h). Sono inoltre possibili mareggiate sulle coste esposte allo scirocco. Per l’Allerta Rossa, Genova è blindata. La metropolitana è in servizio sulla tratta Brin-De Ferrari e per tutta la durata dell’emergenza resterà chiusa la stazione metro di Brignole. Fermo l’ascensore di Quezzi e stop alla ferrovia di Casella: compatibilmente con le condizioni della viabilità, verrà istituito con un servizio bus sostitutivo (partirà da piazza Manin e dalla stazione di Casella). Sono chiusi gli ascensori del sottopasso della stazione ferroviaria di Sestri Ponente in via Puccini. Traffico vietato nella Galleria Pizzo sulla strada statale Aurelia. Il Coc, Centro Operativo Comunale, ha assunto provvedimenti necessari per evitare pericoli. Sospese tutte le manifestazioni all’aperto e dei mercati rionali,