• 20 Giugno 2024 21:58

Corriere NET

Succede nel Mondo, accade qui!

La Juve chiude con una vittoria, Monza battuto 2-0

Mag 25, 2024

AGI – Reduce da sei pareggi consecutivi in campionato, la Juventus chiude la propria stagione con un successo casalingo ai danni del Monza. All’Allianz Stadium finisce 2-0 grazie alle reti di Chiesa ed Alex Sandro, che mette fine alla sua lunga avventura juventina togliendosi la soddisfazione del gol: i bianconeri di Montero raggiungono i 71 punti in classifica staccando il Bologna e portandosi al terzo posto solitario, in attesa delle due ultime gare che dovra’ giocare l’Atalanta (66).

 

Gli uomini di Palladino terminano invece il proprio campionato con il terzo ko di fila, restando a quota 45. Dopo un primo squillo ospite targato D’Ambrosio (colpo di testa respinto da Perin) e una traversa centrata dal centrocampista bianconero Fagioli con un bel destro dal limite, sono proprio i padroni di casa a dare una vera e proprio spallata al match a ridosso della mezz’ora. Nel giro di un paio di minuti Chiesa rompe l’equilibrio con un mancino leggermente deviato dopo una bella incursione in area, poi arriva anche il raddoppio di Alex Sandro che si avventa sul corner di Fagioli indirizzando il rete il 2-0.

 

Nella ripresa il Monza prova ad alzare il proprio baricentro a caccia di qualche varco per provare a rimettersi in corsa: al 52′ Birindelli calcia a botta sicura in piena area, ma il neo entrato Pinsoglio con un gran riflesso gli nega il gol strappando gli applausi di tutto il pubblico. Dall’altra parte invece, appena un minuto più tardi, Chiesa va vicino alla doppietta personale scheggiando l’incrocio dei pali con un gran destro a giro, mentre al 61′ è Sorrentino a negargli un’altra rete con un bella chiusura in uscita. Ad un quarto d’ora dalla fine ancora grandi applausi per Pinsoglio che salva nuovamente il risultato su un colpo di testa di Djuric, di fatto l’ultima vera occasione della sfida. Prima del triplice fischio da segnalare giusto il rosso rimediato da Zerbin per doppia ammonizione che lascia i brianzoli in dieci uomini e la review per un possibile rigore da assegnare agli ospiti (fallo di Weah su Mota, ma punito un tocco di braccio precedente di Pessina).

AGI – Reduce da sei pareggi consecutivi in campionato, la Juventus chiude la propria stagione con un successo casalingo ai danni del Monza. All’Allianz Stadium finisce 2-0 grazie alle reti di Chiesa ed Alex Sandro, che mette fine alla sua lunga avventura juventina togliendosi la soddisfazione del gol: i bianconeri di Montero raggiungono i 71 punti in classifica staccando il Bologna e portandosi al terzo posto solitario, in attesa delle due ultime gare che dovra’ giocare l’Atalanta (66).
 
Gli uomini di Palladino terminano invece il proprio campionato con il terzo ko di fila, restando a quota 45. Dopo un primo squillo ospite targato D’Ambrosio (colpo di testa respinto da Perin) e una traversa centrata dal centrocampista bianconero Fagioli con un bel destro dal limite, sono proprio i padroni di casa a dare una vera e proprio spallata al match a ridosso della mezz’ora. Nel giro di un paio di minuti Chiesa rompe l’equilibrio con un mancino leggermente deviato dopo una bella incursione in area, poi arriva anche il raddoppio di Alex Sandro che si avventa sul corner di Fagioli indirizzando il rete il 2-0.
 
Nella ripresa il Monza prova ad alzare il proprio baricentro a caccia di qualche varco per provare a rimettersi in corsa: al 52′ Birindelli calcia a botta sicura in piena area, ma il neo entrato Pinsoglio con un gran riflesso gli nega il gol strappando gli applausi di tutto il pubblico. Dall’altra parte invece, appena un minuto più tardi, Chiesa va vicino alla doppietta personale scheggiando l’incrocio dei pali con un gran destro a giro, mentre al 61′ è Sorrentino a negargli un’altra rete con un bella chiusura in uscita. Ad un quarto d’ora dalla fine ancora grandi applausi per Pinsoglio che salva nuovamente il risultato su un colpo di testa di Djuric, di fatto l’ultima vera occasione della sfida. Prima del triplice fischio da segnalare giusto il rosso rimediato da Zerbin per doppia ammonizione che lascia i brianzoli in dieci uomini e la review per un possibile rigore da assegnare agli ospiti (fallo di Weah su Mota, ma punito un tocco di braccio precedente di Pessina).

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Guarda la Policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close