mercoledì 5 ottobre 2016 17:16

ROMA – Nell’ultima giornata è arrivato il secondo pareggio consecutivo per gli Allievi Elite dell’Atletico Kick Off, un altro 0-0 questa volta invece al termine della gara che ha visto i ragazzi di Valerio opporsi ai pari età della Lodigiani. I tecnico rivela quindi le sue impressioni riguardo la partita, non nascondendo la sua soddisfazione. “La mia squadra ha sfoderato una prestazione maiuscola contro una grande squadra come la Lodigiani, accreditata da molti addetti ai lavori come una delle più papabili pretendenti alla vittoria finale. Mi è piaciuto il modo in cui i ragazzi hanno tenuto testa agli avversari sotto l’aspetto del gioco, ed anzi abbiamo avuto anche un buon numero di chance per prenderci l’intera posta in palio”. Ecco, se proprio dobbiamo trovare un neo a quanto fatto vedere dai giocatori dell’Atletico è proprio una certa mancanza di freddezza sotto porta. Questo è quello che pensa il tecnico dei 2000: “È un po’ il filo conduttore di questa primissima parte di campionato, i ragazzi devono essere più freddi e tranquilli quando devono calciare in porta o devono effettuare un passaggio che possa mettere un tuo compagno in prossimità della porta avversaria. Ma in fin dei conti sono dei ragazzi di sedici anni, queste sono qualità che si affinano con il tempo e per ora mi basta che le occasioni riescano a crearle“.

IL CAMMINO – Il tecnico si sofferma quindi a parlare di quanto la sua squadra abbia fatto finora. “Abbiamo più o meno ottenuto quello che mi aspettavo prima d’incominciare il campionato” ammette Valerio “contro il SS. Michele e Donato siamo stati anche un po’ fortunati, loro sono una compagine ben organizzata e lo hanno dimostrato andando a vincere le due partite seguenti, nel match contro un’altra ottima squadra come il Città di Ciampino invece avremmo forse meritato un qualcosa in più. In finale sono contento delle prestazioni dei miei ragazzi, certo se avessimo due punti in più nessuno avrebbe gridato allo scandalo”.