• 22 Maggio 2024 7:18

Corriere NET

Succede nel Mondo, accade qui!

Il Qatar rilancia sul Manchester United

Mar 23, 2023

AGI – Il presidente della Qatar Islamic Bank, lo sceicco Jassim Bin Hamad Al Thani, e il miliardario britannico Jim Ratcliffe avrebbero presentato una seconda offerta per acquistare il club inglese del Manchester United, dopo aver ottenuto una proroga dal gruppo Rane che si sta occupando della cessione rispetto alla deadline delle ore 21 di ieri sera. “Possiamo confermare che la nostra offerta è stata presentata”, ha detto ad Afp una fonte vicina allo sceicco Jassim, senza fornire altri dettagli.

A novembre dello scorso anno la famiglia statunitense dei Glazer, proprietaria del ricco club tra i più titolati della Premier League, ha messo in vendita la società. Una prima asta, a metà febbraio, si era rivelata insoddisfacente per i proprietari, che puntano ad incassare quasi 7 miliardi di euro, mentre le prime proposte sarebbero state vicine ai 5 miliardi.

La stampa inglese riporta anche che a questa seconda tornata di aste avrebbe partecipato anche Ratcliffe, proprietario del gruppo petrolchimico Ineos e di diverse squadre di calcio, tra cui l’Ogc Nice in Francia. 

AGI – Il presidente della Qatar Islamic Bank, lo sceicco Jassim Bin Hamad Al Thani, e il miliardario britannico Jim Ratcliffe avrebbero presentato una seconda offerta per acquistare il club inglese del Manchester United, dopo aver ottenuto una proroga dal gruppo Rane che si sta occupando della cessione rispetto alla deadline delle ore 21 di ieri sera. “Possiamo confermare che la nostra offerta è stata presentata”, ha detto ad Afp una fonte vicina allo sceicco Jassim, senza fornire altri dettagli.
A novembre dello scorso anno la famiglia statunitense dei Glazer, proprietaria del ricco club tra i più titolati della Premier League, ha messo in vendita la società. Una prima asta, a metà febbraio, si era rivelata insoddisfacente per i proprietari, che puntano ad incassare quasi 7 miliardi di euro, mentre le prime proposte sarebbero state vicine ai 5 miliardi.
La stampa inglese riporta anche che a questa seconda tornata di aste avrebbe partecipato anche Ratcliffe, proprietario del gruppo petrolchimico Ineos e di diverse squadre di calcio, tra cui l’Ogc Nice in Francia. 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Guarda la Policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close