• 13 Giugno 2024 13:01

Corriere NET

Succede nel Mondo, accade qui!

Mondiali, diritti tv: Valcke corrotto da orologio e villa a Porto Cervo

Nov 9, 2017

giovedì 9 novembre 2017 16:34

PARIGI (FRANCIA) – Un orologio Cartier il cui valore è stimato fra i 10 mila e i 20 mila euro, consegnato a Doha nel 2015, e la messa a disposizione di una villa a Porto Cervo: così, secondo “Le Parisien” che cita fonti interne alla magistratura svizzera, Nasser Al-Khelaifiavrebbe corrotto Jerome Valcke, all’epoca segretario generale della Fifa. I due sono indagati nell’ambito dell’acquisizione dei diritti televisivi dei Mondiali da parte dell’emittente qatariota beIN Sports, che fa capo al presidente e proprietario del Paris Saint Germain. A Valcke è stato contestato di avere accettato indebiti vantaggi in relazione all’aggiudicazione dei diritti di trasmissione in alcuni Paesi dei Mondiali per gli anni 2018, 2022, 2026 e 2030, mentre Al Khelaifi è chiamato in causa per i diritti tv dei Mondiali del 2026 e 2030. La Villa Bianca di Porto Cervo, dal valore di sette milioni di euro, è stata già messa sotto sequestro lo scorso 13 ottobre dalla Guardia di Finanza di Sassari. (in collaborazione con ITALPRESS)

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Guarda la Policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close