• 26 Maggio 2024 2:00

Corriere NET

Succede nel Mondo, accade qui!

Il leasing dell’auto: anche per privati e usate

Apr 24, 2019

Formule di acquisto e possesso per l’automobile in Italia ce ne sono varie, tante, forse anche troppe oggigiorno. Tra tutte, il classico Leasing auto è un metodo da molto tempo citato come principale alternativa al quasi antico acquisto in proprio, da privato. Un concetto da anni popolare nei discorsi, il leasing della macchina, ma per molti da chiarire meglio. Ecco allora una semplice guida che lo spiega, il leasing dell’auto, descrivendone vantaggi e svantaggi. Rispetto a un tempo, quando l’auto in leasing era solo quella dei professionisti con Partita IVA, magari lussuosa, oggi il leasing può riguardare tutti, anche per auto usate.

Leasing auto in sintesi

L’auto leasing è un po’ L’automobile in affitto? Più o meno sì, ma è diversa la formula. Quando si sente parlare di auto presa in leasing, sinteticamente e secondo logica, possiamo pensare che sia una formula dedicata a quelli che in ogni caso vorrebbero acquistare l’auto nuova per poi cambiarla, sempre nuova, frequentemente. In pratica questi soggetti sono automobilisti a cui può convenire il leasing, anziché comprare e rivendere in tempo breve, di continuo, la propria auto di pochi anni. Il contraente versa un acconto che, in genere, non eccede un quinto del prezzo di listino dell’auto nuova presa in leasing. L’auto entra in possesso del contraente che al contempo ne paga delle rate. Allo scadere prestabilito dell’accordo, l’auto in leasing viene restituita salvo volontà espressa di riscattarla. In questo ultimo caso il contraente che guidava l’auto in leasing, dopo aver pagato il residuo, diventa proprietari della stessa, terminando il leasing.

Società di leasing

Chi da le auto in leasing? O meglio, chi le compra immatricolandole la prima volta per poi “darle”? Il contratto in senso stretto è stipulato da banche o altre società finanziarie, ovvero le stesse che in realtà comprano l’auto nuova, da poi dare in leasing. Sul libretto di circolazione dell’auto in leasing si trova quindi indicato un proprietario che è tipicamente un ente di questo tipo, il lessee. Le stesse società sono quelle che, in certi casi, possono anche riprendersi possesso del mezzo, ad esempio se il cliente (lessor) non paga le rate dovute.

Come fare il leasing auto

Chi intende avere un’auto in leasing si rivolge alla società o banca (spesso legata alle Case auto, o ai concessionari) che per prima cosa valuta l’affidabilità economica, del contraente interessato. Serve di norma presentare documentazione, per fare il leasing auto: quella che certifica la posizione reddituale, assicurativa e altro di interesse nelle finanze del soggetto. Solo dopo la visione dei modelli compilati e delle documentazioni, arriva il preventivo e si conferma, il contratto di leasing, con la nuova auto va in possesso del cliente approvato. Dopo averne pagato le rate per la durata scelta in contratto, al termine del leasing ci sono più alternative, come detto: restituire l’auto, comprarla definitivamente, saldando il residuo dovuto alla società di leasing, oppure cambiarla, con una nuova auto che si basa su un nuovo contratto di leasing da stipularsi.

Tipi di Leasing auto

Per prima cosa occorre rilevare che il leasing auto, i cui costi sono deducibili secondo le varie indicazioni del nostro fisco (variano nel tempo e serve quindi aggiornarsi, per saperle di preciso) non è dedicato a una speciale categoria di automobilisti, solo quelli che “scaricano” parte del costo, ma semplicemente stipulabile da chiunque: persone fisiche o aziende, dotate di Partita IVA. Non è sempre uguale, il leasing dell’auto. La distinzione basilare divide in due i tipi: quello definibile leasing finanziario e quello detto “full leasing”.

Il primo tipo prevede che si utilizzi l’auto presa in leasing per tutta la durata del contratto e ci si faccia carico delle possibili spese, come bollo, assicurazione e manutenzioni dell’auto in leasing messa a disposizione. Nel secondo tipo di leasing, quello più completo, il canone più elevato delle rate mensili può comprendere molti servizi, non presenti nel puro leasing finanziario. Ad esempio quando si possiede un’auto in full leasing, sono comprese le manutenzioni ordinarie, con assistenza stradale, veicolo sostitutivo e persino il cambio dei pneumatici. Ultimamente si stanno diffondendo sempre più i leasing auto senza anticipo, che rispetto a quelli di una volta vincolano meno e tipicamente includono i costi variabili, rendendoli parte di rate fisse (ovviamente maggiori rispetto al leasing tradizionale, con anticipo e senza costi inclusi).

Calcolo e rate

Sono i punti caldi, economicamente parlando, del leasing auto. Le rate da calcolare e pagare. Quasi tutte le maggiori società di leasing auto e Case che offrono il leasing, mettono a disposizione moduli online che calcolano le rate automaticamente, dando un’idea. Occorre inserire il costo dell’auto, la durata del leasing, le percentuali di anticipo e di riscatto gradite. Il tasso è il parametro che invece varia secondo le scelte della società e le condizioni dei mercati finanziari, italiani ed europei soprattutto.

Altre società specializzate in fornitura auto con leasing, addirittura permettono di scegliere marca, modello e versione, fornendo direttamente gli importi secondo il loro calcolo del leasing. Ovviamente più sale la percorrenza annua o più scende, fino ad annullarsi, l’anticipo, più diventa onerosa la rata facendo salire il preventivo.

Leasing auto – Pro & Contro

Per capire quanto convenga prendere l’auto in leasing, è importante conoscere durata e percorrenza, dello stesso. Il punto del chilometraggio è importante perché in molti casi è prevista una penale, se si eccede. A differenza del puro noleggio auto, con il leasing si può riscattare il veicolo. Ha caratteristiche gradite a chi cambia auto ogni tre anni massimo e non ama immobilizzare capitale, come nemmeno pensare a bollo e manutenzione, il leasing dell’auto. Occhio insomma alle spese formali e ai limiti di guida (chilometraggio e guidatori terzi). Ovviamente quando l’auto è a fine leasing, conviene fare bene i conti per capire se convenga poi riscattarla e magari rivenderla in proprio, oppure no, stipulando un nuovo leasing per altra vettura.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Guarda la Policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close