venerdì 11 novembre 2016 17:23

ROMA – Ancora due partite e poi sarà derby, per i tifosi della Lazio la sfida ai cugini romanisti è già un chiodo fisso. A parlarne è Felipe Anderson: «Se farò un gol al derby? Ci spero, lavoriamo tutti i giorni per farci trovare pronti e fare bene», ammette il brasiliano rispondendo ai bambini del comune romano di Montelibretti, dove una delegazione biancoceleste è andata a far visita nel pomeriggio. «Prima di arrivare alla Lazio mi dicevano tutti che questa non era una squadra qualsiasi ma qualcosa di diverso – rivela poi Anderson -, i tifosi sono un pò come in Brasile, mi sento benissimo con loro, mi dimostrano affetto. È un onore giocare per la prima squadra della Capitale. Se resterò qui a vita? La Lazio è una squadra diversa. Poi nel calcio tutto può succedere, vediamo…».

DE VRIJ VEDE IL DERBY

UNA GARA ALLA VOLTA – Al termine dell’allenamento di oggi, però, Dusan Basta ha però invitato tutti i compagni a ragionare partita dopo partita: «Non dobbiamo pensare al derby – le parole del serbo a Lazio Style Radio – ma pensare una partita alla volta». Al rientro dalla sosta, per la squadra di Inzaghi ci sarà il Genoa all’Olimpico: «I rossoblù sono una squadra tosta che può fare male fuori casa. È una formazione che può metterci in difficoltà – ha concluso Basta – ma ci stiamo preparando al meglio. Ho sensazioni positive su questa Lazio, ma il campionato è lungo e non voglio sbilanciarmi. Adesso la cosa più importante è battere il Genoa e pensare partita dopo partita».

TUTTO SULLA LAZIO