• 4 Ottobre 2022 19:41

Corriere NET

Succede nel Mondo, accade qui!

Europa League, Sassuolo-Rapid Vienna 2-2: due punti buttati per Di Francesco

Nov 3, 2016

giovedì 3 novembre 2016 20:35

REGGIO EMILIA – Il Sassuolo butta via clamorosamente la vittoria in casa con il Rapid Vienna. Avanti di due gol e in pieno controllo della partita, la squadra di Di Francesco si addormenta e subisce la rimonta prendendo due gol negli ultimi cinque minuti. Finisce 2-2, i neroverdi si mangiano le mani perché hanno gettato al vento due punti preziosi. Il Rapid non aveva fatto molto per riprendere il match fino all’85’, ma il Sassuolo ha il demerito di non aver spinto per chiuderla e poi di essersi distratto troppo nel finale.

E così deve registrare il primo pareggio in casa dopo tre vittorie per 3-0 nelle precedenti gare. Con la vittoria il Sassuolo sarebbe stato prima nel girone, ora invece si ritrova ultimo, in un girone equilibratissimo. Le tantissime assenze sono un alibi parziale, ma con il doppio vantaggio in casa da gestire a pochi minuti dalla fine il rammarico è grande.

LA GARA – Di Francesco, ancora in piena emergenza, sceglie il 3-5-2 con Matri e Defrel in avanti, il Rapid Vienna risponde con il 4-2-3-1, Joelinton, come nella partita di andata, è il terminale offensivo. Il Sassuolo parte forte e trova il gol dopo soli 3′ con Matri, dopo un palo di Defrel ma l’arbitro annulla perché l’attaccante aveva commesso fallo. I neroverdi poi nel primo quarto d’ora studiano gli avversari, li lasciano giocare ma senza rischiare nulla. Poi, con il passare dei minuti prendono in mano la partita e capitalizzano al massimo trovando due gol in tre occasioni costruite nel primo tempo. Defrel sblocca il risultato al 34′ dopo una bella triangolazione con Biondini. Poi proprio allo scadere, Ragusa raddoppia deviando una punizione dal limite di Pellegrini. Nella ripresa il Rapid Vienna sembra scosso dal gol subito proprio allo scadere del primo tempo e non accenna una reazione. Il Sassuolo continua a fare la partita. Tutto sembra scorrere tranquillo per Di Francesco, fino agli ultimi cinque minuti da incubo. All’85’ Jelic riapre il match in mischia su punizione. Il Sassuolo si spaventa e al 90′ subisce il 2-2, firmato da Kvilitalia.

TUTTO SULL’EUROPA LEAGUE

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Guarda la Policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close