Fiat, premio di 700 euro in welfare per i dipendenti italiani

Gli 83.000 dipendenti italiani di Fiat e Case-New Holland potranno decidere di spendere 700 euro del proprio premio di produzione annuale di circa 2500 euro acquistando beni o servizi di assistenza. L’intesa in merito, firmata ieri a Torino tra FCA e i sindacati firmatari del contratto aziendale, porterà a vantaggi economici sia per l’azienda che per i lavoratori, visto che entrambe le parti non pagheranno l’Irpef e i contributi Inps sui beni acquistati.

Ogni dipendente potrà scegliere cosa acquistare tramite il proprio PC: il paniere è piuttosto generoso, e spazia dai buoni benzina, all‘assistenza per i parenti non autosufficienti, ai libri scolastici, fino alla palestra. Qualora un dipendente dovesse spendere in welfare l’intera somma, si assicurerebbe un beneficio di 140 euro per via delle tasse e dei contributi inferiori.

Dal momento, però, che la diminuzione dei versamenti Inps determina un’abbassamento della pensione di circa 10 euro netti l’anno, Fiat ha deciso di integrare le spese dei dipendenti con un versamento del 5% sulla cifra investita, pari a 35 euro su 700. Il dipendente che scegliesse di acquistare beni godrebbe quindi di 175 euro di vantaggi annui.