• 19 Aprile 2024 11:10

Corriere NET

Succede nel Mondo, accade qui!

Fargo S01, un film di culto rielaborato e ampliato

Set 24, 2016

Nel grande solco dei revival che ha caratterizzato questa prima parte del decennio, anche le serie Tv sono diventate il mezzo per riutilizzare o rinnovare numerosi brand d’intrattenimento. I risultati non sono sempre dei migliori, spesso a causa di un riutilizzo forzato e fuori tempo delle strutture originarie. Per fortuna non è questo il caso di Fargo, che proponesceneggiatura e tematiche nuove rispetto all’omonimo film del 1996 dei fratelli Coen, con cui condivide solo l’aspetto estetico e la location innevata.

fargo season 1 spoilersfargo season 1 spoilers

La serie si inserisce nel trend rilanciato da True Detective, ovvero gli show con struttura antologica, con personaggi nuovi e trama autoconclusiva in ogni stagione. La prima annata si basa su una storia vera e ruota attorno a Lester Nygaard (Martin Freeman), un agente assicurativo senza spina dorsale che abita nella fredda cittadina di Bemidji. Vessato da moglie, clienti e colleghi, Lester non si sente realizzato e contento, ma il fortuito incontro con il sicario sociopatico Malvo (Billy Bob Thornton) lo porterà a riprendere le redini della sua vita. I risultati, però, non sono per niente positivi, e l’intera comunità si troverà a soffrire per via della sempre più fitta spirale di bugie create da Lester.

Per certi versi il percorso di crescita del protagonista è paragonabile a quello di Walter White di Breaking Bad(vedi anche Breaking Bad: una serie che tutti devono recuperare), pietra miliare della serialità moderna: entrambi i personaggi sono bloccati in una routine vuota e senza senso e sottostimati per le loro reali capacità, e quello che più vogliono è riscattarsi socialmente, anche a costo di superare il limite. Rispetto alla vicenda di Walter, la storia di Lester assume toni più grotteschi e paradossali, a volte arrivando a minacciare la sospensione dell’incredulità, senza però perdere di efficacia. L’attore che lo interpreta, già noto per il suo ruolo come Watson in Sherlock, brilla per eccentricità e bravura, che gli permettono di rappresentare due caratteri completamente distinti nello stesso personaggio a distanza di poche scene.

10977 110977 1

Anche il co-protagonista Malvo riesce sempre a conquistare l’attenzione dello spettatore: compie omicidi e crimini con risolutezza, con toni calmi e tranquilli e senza mai scomporsi e batter ciglio. Thornton porta sul piccolo schermo uno dei personaggi più assurdi e surreali degli ultimi anni, e diventa quasi il simbolo della malvagità insita nel quotidiano, spesso presente nella filmografia dei Coen (qui nel ruolo di produttori).

La bugia iniziale è soltanto la punta dell’iceberg della trama: c’è un sapiente alternarsi di momenti di calma e di azione riesce a intrattenere lo spettatore, che sarà soddisfatto dai tocchi di classe registici e di sceneggiatura. Quest’ultima è attenta a costruire verosimili relazioni di causa ed effetto, solo in alcuni casi un po’ forzate. L’intero cast è decisamente ottimo e composto da personaggi surreali e a tratti comici nelle loro quotidiane ma strambe abitudini, che vanno a creare situazioni sempre più arzigogolate e coralmente ben costruite. L’effetto migliore lo si ha nelle scene all’aperto con la neve, dove l’azione immersa nel bianco assume un tono molto più irreale, e le scelte cromatiche sul manto innevato delle pianure americane mettono in particolare risalto la violenza.

Fargo 105 Recap 612x380Fargo 105 Recap 612x380

Il grande successo di critica e pubblico ha valso a questa prima stagione due premi ai Golden Globe 2014, come Miglior Miniserie e Miglior Attore (a Thornton). Tale successo ha permesso anche all’Italia di godere di un adattamento ottimo, trasmesso su Sky Atlantic e in chiaro su Rai4. Un altro must-watch per la serialità moderna.

Fargo: Stagione 1Fargo: Stagione 1 Fargo: Stagione 1
Fargo (Blu-Ray)Fargo (Blu-Ray) Fargo (Blu-Ray)
Sherlock Stagione 01-03Sherlock Stagione 01-03 Sherlock Stagione 01-03
L'uomo che non c'eraL'uomo che non c'era L’uomo che non c’era

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Guarda la Policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close