F1, Rossi in Mercedes? «Wolff ha il mio numero...»

L’inaspettato annuncio del ritiro di Nico Rosberg dalla Formula 1 ha reso disponibile uno dei sedili più ambiti nel Circus, quello in Mercedes, accanto a Lewis Hamilton. Inevitabilmente negli ultimi giorni si sono scatenate le indiscrezioni in merito al sostituto del pilota tedesco: si è parlato, tra gli altri, di Alonso, Vettel o addirittura Verstappen.

A fomentare le illazioni ci ha pensato anche lo stesso Toto Wolff, il quale, in un’intervista rilasciata alla Gazzetta dello Sport, ha fatto – probabilmente come provocazione – i nomi di Valentino Rossi e Jorge Lorenzo, oltre alla stella del WRC, Sébastien Ogier, e il campione del mondo WTCC, José Maria López, come possibili sostituti di Rosberg.

Informato da Sky Sport delle dichiarazioni di Wolff, Valentino Rossi ha dichiarato: «Wolff ha il mio numero, se volessero chiamarmi. Non sapevo delle sue parole, sarebbe bello».

Rossi farebbe un test sulla Mercedes? «Come potrei dire di no – risponde il pilota di Tavullia – ho avuto la fortuna di provare la Ferrari, e sono molto amico di tanti ragazzi a Maranello, per cui sarebbe come un mezzo tradimento. Ma come farei a non provare la Mercedes se me lo chiedessero? Sarebbe comunque molto difficile».

A provare la Mercedes W05 Hybrid, vettura con cui Lewis Hamilton vinse il mondiale nel 2014, è stato l’acerrimo rivale di Rossi, Jorge Lorenzo. «Devo dire che ho guidato bene, credevo fosse molto più difficile essere da subito veloce»: Lorenzo aveva commentato così la sua performance al volante della monoposto della scuderia di Brackley.