• 29 Novembre 2021 22:32

Corriere NET

Succede nel Mondo, accade qui!

F1, Gp Giappone 2016: mistero Ferrari, in qualifica meglio di Mercedes?

Ott 8, 2016
F1, Gp Giappone 2016: mistero Ferrari, in qualifica meglio di Mercedes?

Il tempo di Raikkonen e Vettel, alle spalle delle due Mercedes, fa riflettere. A Suzuka, pista completa dove si sfrutta tutto il potenziale della vettura, vedere le rosse così vicine alle “grigie” fa capire che a Maranello devono aver fatto un grosso passo in avanti. Secondo Raikkonen l’aver eliminato il sottosterzo è stato fondamentale, quindi con la macchina che non scivola in ingresso curva, si è guadagnato moltissimo.

Visti i tre decimi di distacco e considerato, al netto, che Raikkonen in questa fase della carriera non vale Hamilton (senza offesa, solo per statistica e per età) vuol dire che la rossa pur non avendo il bottone magico della Mercedes (che poi è da vedere perché qualcosa c’è anche sulla Ferrari…) calcolando un piccolo gap di potenza e un telaio più nervoso sui cordoli, si può dire che sulla prestazione secca a Suzuka c’è stato un piccolo miracolo rispetto a quanto visto nel corso della stagione. Adesso la gara sarà altra cosa, forse, ma vedere che gli sforzi fatti stanno consentendo di avvicinare gli avversari è un buon segnale per il morale.

Certo, visti i problemi di motore Mercedes a Sepang, il dubbio che i tedeschi non abbiano spremuto tutto ci sta, ma in ogni caso, come termine di paragone, la Red Bull è dietro e questo, su un tracciato completo come Suzuka, è un segnale indiretto del progresso Ferrari. Adesso speriamo che questo standard venga mantenuto per il fine stagione e che serva da base per il prossimo anno. Sarebbe un bel modo per ritrovare quella serenità che poi aiuta a fare i risultati. Per cui, per questa volta, un brava Ferrari ci sta tutto. Hanno lavorato bene anche se poi davanti son sempre due Mercedes.

1di 46

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Guarda la Policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close