• 4 Ottobre 2022 22:18

Corriere NET

Succede nel Mondo, accade qui!

Basket NBA, Leonard spazza via Golden State

Ott 26, 2016

mercoledì 26 ottobre 2016 07:56

ROMA – Clamoroso alla Oracle Arena, altro che Cibali. San Antonio passeggia con Golden State imponendosi 129-100 con 35 punti di Kawhi Leonard, 26 di Aldridge e 20 di Simmons. Lo scorso anno i Warriors persero la prima partita il 12 dicembre e ne vinsero 54 di fila in casa, quest’anno l’esordio è decisamente traumatico. La squadra di Gregg Popovich ed Ettore Messina impartisce un’autentica lezione di basket ai Warriors dominando in ogni zona del campo: gli Spurs tirano col 50% da tre (7/14), spazzano via i tabelloni (55-35 a rimbalzo) e giocano una pallacanestro sinfonica, distribuita e maledettamente efficace.

CROLLO WARRIORS – Golden State dura 5 minuti: Durant mette 9 punti nel primo quarto (27 alla fine) e consegna il primo vantaggio ai Warriors (16-14) ma poi salgono in cattedra Leonard (Mvp, 35 punti) e Aldridge (26+14). Simmons trova triple a ripetizione e stoppa Curry (26 punti), gli Spurs volano a +20 già nel secondo quarto e non permettono più ai padroni di casa di riavvicinarsi. Kerr parte con Curry, Thompson, Green, Durant e Pachulia ma la sua squadra è lontana da una chimica accettabile. I punti arrivano da iniziative individuali decontestualizzate e figlie del debordante talento offensivo dei vice-campioni del mondo. La fotografia della partita è la palla rubata da Leonard a Steph Curry in apertura di ultimo parziale, contropiede e schiacciata del +20 che chiude il conto con 10 minuti di anticipo.

CAVS A PASSEGGIO – Quattro in doppia cifra per Cleveland, nell’esordio con i Knicks che ha seguito la cerimonia di consegna degli Anelli per il titolo 2016. I Cavaliers vincono 117-88 con 29 punti di Irving, 23 di Love, 19 di LeBron James e 13 di Jefferson. Per New York 19 punti di Carmelo Anthony, 17 di Derrick Rose e 16 di Kristaps Porzingis. Partita indirizzata già al termine del primo quarto, chiuso 28-18 dai padroni di casa anche se poi gli ospiti sono tornati a contatti nel secondo periodo. Fuga decisiva dopo l’intervallo, Cleveland ha toccato il +20 in chiusura di terzo parziale.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Guarda la Policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close