• 8 Ottobre 2022 0:06

Corriere NET

Succede nel Mondo, accade qui!

Equitalia nel mirino, buste con polvere sospetta a Torino, Aosta e Biella: 10 in ospedale per accertamenti

Ott 26, 2016

Equitalia nel mirino in tutto il Piemonte e la Valle d’Aosta: una busta contenente polvere sospetta è stata recapitata alla sede di Equitalia di Torino, in via Santa Maria 9. Dell’accaduto di sta occupando la Digos di Torino ed è stata avviata la procedura di emergenza per isolare l’edificio e le persone che sono entrate in contatto con la lettera. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco e anche gli artificieri: passando la lettera allo scanner è stato evidenziato che si tratterebbe di materiale organico.

Altri involucri sono stati inviati anche ad Aosta, Biella, e Saluzzo, mentre a Cuneo, dove è intervenuto il nucleo chimico-batteriologico dei vigili del fuoco, è stata presa di mira l’Agenzia delle entrate: nell’involucro è stata trovata una polvere di colore marroncino.

Ad Aosta, la busta con la polvere sospetta è arrrivata stamattina alla sede aostana di Equitalia, in via Federico Chabod. Ad accorgersene è stato il personale

della filiale. Sul posto stanno operando i vigili del fuoco e i carabinieri. Mistero sugli autori del gesto. Sono 10 le persone che sono state condotte al pronto soccorso dell’ospedale Parini “a scopo precauzionale” dopo il ritrovamento della busta: si tratta dei due addetti che hanno maneggiato l’involucro e di altre otto persone che erano nell’ufficio. Secondo quanto riferito da fonti sanitarie sono tutti “asintomatici”. A Cuneo, invece, dove è

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Guarda la Policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close